Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

F1, il video dell'incidente di Norris. E Vettel si ferma per capire come sta il pilota della McLaren

  • a
  • a
  • a

Emozioni e attimi di paura durante la Q3 del Gran Premio del Belgio, sul circuito di Spa-Francorshamps. La qualifica è stata sospesa momentaneamente a causa di un incidente che ha visto protagonista Lando Norris. Il pilota inglese della McLaren, al comando dopo la Q2, che è andato a sbattere contro le barriere a causa anche della pista bagnata per la pioggia. Immediate le bandiere rosse mostrate dai commissari, con lo stop alle qualifiche. La macchina è distrutta. 

 

 

Norris è stato subito portato in ospedale per accertamenti, per lui forse solo un problema al polso. Il pilota inglese della McLaren tutto sommato sta bene ma comunque non può completare la qualifica e domani dovrebbe partire dalla decima posizione in griglia. Da libro cuore il gesto di Vettel che, mentre era impegnato nel giro di qualifica ha rallentato e poi frenato per sincerarsi delle condizioni di Norris dentro l'abitacolo subito dopo l'incidente.

 

 

Le qualifiche sono riprese dopo un lungo stop e Max Verstappen scatterà dalla prima casella della griglia di partenza del Gran Premio del Belgio, dodicesimo appuntamento stagionale del Mondiale di Formula Uno. Sulla pista di Spa-Francorchamps, in condizioni di bagnato dopo l’acquazzone caduto a ridosso delle qualifiche, il pilota olandese della Red Bull firma il miglior tempo del Q3 in 1’59"765: nona pole in carriera - la sesta stagionale dopo Sakhir, Le Castellet, le due al Red Bull Ring e Silverstone - e la prima a Spa. Verstappen sarà affiancato in prima fila a sorpresa da George Russell, secondo con la Williams a +0"321, mentre Lewis Hamilton non riesce a far meglio del terzo tempo e partirà dalla seconda fila. A seguire Daniel Ricciardo (McLaren), Sebastian Vettel (Aston Martin), Pierre Gasly (Alpha Tauri), Sergio Perez (Red Bull), Valtteri Bottas (Mercedes), che sarà però retrocesso di cinque posizioni per l’incidente in Ungheria, Esteban Ocon (Alpine) e Lando Norris (McLaren), con quest’ultimo andato a sbattere in avvio di Q3 con tanto di bandiera rossa durata mezz’ora. Male le Ferrari: nessuna delle due riesce a superare il taglio del Q2, con Charles Leclerc che termina la seconda manche con l’undicesimo tempo e Carlos Sainz tredicesimo, separati dalla Williams di Nicholas Latifi.