Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia-Sudtirol 1-0, gol e highlights: Carretta lancia il Grifo in Coppa Italia. Nel prossimo turno sfida al Genoa

  • a
  • a
  • a

Il Grifo si “regala” il Grifone. Nel turno preliminare di Coppa Italia, il Perugia - accolto dall’incoraggiamento dei tifosi all’arrivo allo stadio - supera 1-0 il Sudtirol ed accede ai 32esimi che venerdì alle 18 vedranno Angella e compagni opposti al Genoa a Marassi. Davanti a 1.100 spettatori, Carretta bagna l’esordio in biancorosso con la rete che sotto la Nord decide il match ad inizio ripresa su assist di Falzerano. Contro un avversario di categoria inferiore ma comunque ostico, il Grifo dà segnali incoraggianti in attesa di crescere di condizione, in qualità di gioco e nell’incisività sotto porta. Per la prima ufficiale, Alvini manda in campo 4 dei nuovi arrivi: Chichizola, Dell’Orco, Lisi e Carretta. Sgarbi viene preferito a Curado. Nel Sudtirol, l’ex Moscati subentra nella ripresa. 

 

 

Una vittoria con dedica. Ai tifosi. A passaggio del turno conseguito, Massimiliano Alvini è soddisfatto. Sorpreso per l’affetto dei supporters biancorossi ma precisa che in ottica mercato il livello complessivo andrà alzato. “Una partita ad agosto è sempre complicata. Di positivo c’è il passaggio del turno, una cosa molto importante. L’altra cosa positiva è stata la gestione della partita. Per buona parte non mi è dispiaciuta al cospetto di un avversario forte. Sono abbastanza soddisfatto. Va corretta la gestione del possesso palla in alcuni momenti. Tra il 30’ e il 40’ minuto abbiamo perso le distanze, e poi nel finale abbiamo concesso troppo campo. Va poi migliorata la finalizzazione di alcune azioni, la rifinitura di alcuni cross, la gestione di alcuni angoli. Il gol? E’ arrivato su un’azione perfetta. Falzerano ha messo una palla importante per Carretta”.

 

 

Una rete che ha consentito al Perugia di guadagnarsi Marassi e il Genoa: “Ce la giocheremo. Per il Grifo sarà una partita che sarà motivo di soddisfazione e orgoglio. Vorrei vedere entusiasmo come quello che ho visto oggi (ieri, ndr) quando siamo arrivati. Non ce lo aspettavamo. Ringrazio i tifosi. Il passaggio del turno lo dedico anche a loro”. Alvini, infine, avverte che “se vogliamo lottare per la salvezza il livello va ancora alzato, così è difficile ma abbiamo le idee chiare su tutto. Stiamo lavorando forte e con idee per l’obiettivo di salvarci in un campionato tremendo come la serie B”.