Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Messi, addio in lacrime al Barcellona: "Non è come pensavo. Psg? Vi dico la verità"

  • a
  • a
  • a

Si è chiusa un'era. Ora arrivano anche le prime dichiarazioni di Leo Messi dopo l'ufficialità del divorzio dal Barcellona dopo 21 anni. "Sono giorni che penso a questo giorno, a cosa dire, e la verità è che è difficile e non riesco a dire niente - ha sottolineato in conferenza stampa -. Dopo tanti anni, tutta la mia vita qui, non sono pronto a questo e onestamente non è come avevo pensato. Abbiamo passato tanti anni a Barcellona sia dal punto di vista sportivo sia come famiglia, è stato bellissimo e ora devo dire addio a tutto questo".

 

 

Messi ha quindi proseguito: "Ho promesso ai miei figli che sarei tornato ed è un arrivederci - ha detto -. Vedo i miei compagni qui e li ringrazio, ringrazio tutte le persone che sono state con me per tutto questo tempo. Questo club è stato così buono con me, mi ha dato tanto, ho avuto la fortuna di stare qui. Sono successe molte cose belle. Mi hanno fatto crescere, migliorare e diventare la persona che sono oggi, ho dato tutto per questa maglia sin dal primo giorno, sono grato per tutto l’affetto ricevuto dalla gente. Non ho mai immaginato questo addio, non sapevo che sarebbe andata così, avrei voluto farlo nel campo per avere un’ultima ovazione".

 

 

Poi la riflessione sul pubblico: "Mi è mancato tanto in questa pandemia - ha affermato in lacrime -, avremmo avuto volerli vicini ma mi ritiro da questo senza vederli, avrei immaginato lo stadio pieno e a salutarli tutti ma è andata così. Ho dato tutto perché questo club potesse diventare il migliore del mondo. Grazie a tutti per tutti questi anni passati insieme festeggiando trofei". Sempre in lacrime, Messi ha ricevuto alla fine del suo breve discorso l’ovazione che aveva sperato con il pubblico dai presenti in sala. Infine no comment sul futuro: "Psg? Nulla di concluso".