Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sinner, niente fretta: "I risultati? Ora non contano, devo diventare un grande giocatore entro 5 anni"

  • a
  • a
  • a

Jannik Sinner è una delle grandi speranze del tennis azzurro, oltre a Matteo Berrettini, Lorenzo Sonego e l'altro giovane Lorenzo Musetti. Ora è approdato ai quarti di finale del torneo Atp 500 di Washington. L'altoatesino nell'ultimo turno ha battuto lo statunitense Korda.

 

 

"Credo di aver giocato bene entrambi i tie break, facendo le cose giuste nei momenti importanti - ha spiegato Jannik -. Molte persone dicono che è un periodo negativo; è vero, ho perso un paio di partite che potevo e forse dovevo vincere, ma ho sempre dato il massimo. Magari ho commesso degli errori, ma a livello mentale sono sempre lo stesso Sinner. Comunque sono molto felice della prestazione contro Korda, lui alla fine ha fatto una buona partita. E sono pronto per Johnson". Un altro statunitense che sfiderà nella serata di venerdì 6 agosto, al quale lo lega il ricordo della prima vittoria al Foro Italico ormai più di due anni fa. Per quanto riguarda la vita privata, Sinner è fidanzato con l'influencer Maria Braccini, seguita da ben 60mila persone. Maria si è conosciuta con il tennista di Bolzano e piano piano ne è nata una storia d’amore. Lo stesso Sinner ha ammesso tempo fa: “Lei è molto carina - ha detto -, capisce alla perfezione il mio momento, ciò che sto passando e cosa sto facendo per diventare un vero professionista. Mi sta accanto in maniera esemplare”.

 

 

Solo parole d’amore dunque per la Braccini, che già da qualche anno a questa parte svolge pure il lavoro di modella. Ora è anche influencer su Instagram, come testimoniano alcuni scatti dove viene ripresa in tutto il suo splendore, con un fisico pazzesco. Tornando a Jannik, il tennista ha recentemente parlato del suo periodo. “Come faccio a rimanere positivo? E' molto semplice. Ho 19 anni, ne compio 20 quest’anno, cosa che spesso molte persone tendono a dimenticare - ha commentato -. Per quanto mi riguarda, i risultati che ottengo adesso non sono così importanti. Il mio obiettivo è diventare un grande giocatore quando avrò 23-24 anni. Il processo che stiamo facendo è proiettato sul lungo termine”.