Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

MotoGp, Valentino Rossi annuncia il ritiro: "Smetto alla fine del 2021"

  • a
  • a
  • a

Valentino Rossi si ritira. L'annuncio che scuote il mondo dei motori arriva oggi 5 agosto 2021. "Mi ritirerò alla fine del 2021" ha detto il pluricampione mondiale originario di Tavullia. Nove volte campione del mondo, l'unico ad aver vinto in tutte e quattro le classi del motomondiale (125, 250, 500 e MotoGp), Vale Rossi ha esordito nel 1996: una carriera lunghissima, durata 25 anni, e vincente. Oltre ai titoli mondiali i suoi numeri raccontano di 423 gare disputate, 115 vinte, 235 podi, 65 pole position, 95 giri veloci.

 

 

Nei mesi recenti si erano rincorse voci di ogni tipo sul futuro di Valentino. Smette, prosegue un anno, sbarca in MotoGP con VR46 nel 2022 e inizia una nuova carriera da “manager”. Attorno all’ultima opzione si era allacciata la storia del principe arabo e della Aramco, la più grande compagnia petrolifera al mondo, che avrebbe voluto un accordo di sponsorizzazione con il team di Valentino: e un po’ gli interessi di Aramco di avere Rossi come faro in pista, un po’ il gradimento di Ducati - che fornirà le moto da gara dal 2022 alla VR46 in MotoGP - avrebbero spinto il Dottore a proseguire una stagione. E invece è arrivata la parola fine. Complicati gli ultimi due anni per il Dottore - come lo chiamano i tifosi - perché il ritorno in Yamaha non è stato fortunatissimo. Nel 2015 l'occasione persa di vincere il decimo titolo, mentre risale al 2017 l'ultima vittoria in un gran premio.

 

 

Valentino ha ufficializzato la sua decisione davanti ai giornalisti e a Carmelo Ezpeleta, numero 1 di Dorna all'inizio del weekend di qualifiche e gare del Gp di Stiria, in Austria. "Ho deciso di fermarmi. Decisione difficile, dura immaginare che non correrò più e la mia vita cambierà. Ma è stato grandioso e mi sono divertito tantissimo. È stato un percorso lungo e molto divertente, con momenti indimenticabili con tutto il mio team e i ragazzi che lavorano con me" ha detto.