Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Zane Weir, la passione per il cibo italiano e il nonno triestino

  • a
  • a
  • a

Nella finale di getto del peso uomini ai giochi olimpici di Tokyo c'è anche un azzurro: si tratta dell'italo-sudafricano Zane Weir, 26 anni: il classe '95 ha ottenuto lo scorso febbraio l'idoneità per rappresentare l’Italia a livello internazionale. Il tutto grazie alla propria ascendenza: Zane è infatti, per parte di madre, nipote di Mario Gherbavaz, un triestino che lasciò la città negli anni '50 per andare a lavorare in Zimbabwe come operatore ferroviario. Non solo sport nella vita di Zane: l'atleta si è infatti laureato all'Università diCittà del Capo in contabilità finanziaria. Dal profilo Instagram del ragazzo si intende subito il grande amore che nutre per la propria famiglia. Sono molte, infatti, le fotografie insieme ai genitori, accompagnate da frasi di ringraziamento e motivazione. 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Zane Weir (@zano777)

 

 

Importantissimi, per l'atleta, anche la cultura sportiva e lo spirito di sacrificio. Con il suo coach, l'ex atleta olimpionico Paolo Dal Soglio, è subito nata un'intesa di ferro. In un post leggiamo:  "Diciassette mesi fa quest'uomo era un completo sconosciuto. Oggi è il più appassionato allenatore con cui io abbia mai avuto il piacere di allenarmi. E' l'inizio di una storia di successo come se ne vedono solo nei film".  Zane, tra l'altro, riporta l’Italia a giocarsi l'oro alle Olimpiadi proprio a 25 anni dal quarto posto del suo allenatore ad Atlanta '96.  Al secondo lancio, Weir ha centrato il primato personale di 21,25.

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Zane Weir (@zano777)

 

 

E non può mancare l'amore per il cibo italiano. Una passione sbocciata insieme all'arrivo nel Belpaese. Una foto piena di primizie siciliane, fra cui mozzarelle, pasta e verdure, accompagna questo pensiero: "E' stato un privilegio conoscere cibo così naturale, fresco e di qualità. La mia esperienza con il cibo italiano è l'esaltazione di queste caratteristiche. Una alimentazione nutriente è parte integrante del mio riposo, e qui in Italia non è difficile trovarla. Come dicono, devi assaporare una cultura per conoscerla!".