Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Olimpiadi, flop Italvolley maschile: fuori ai quarti di finale con l'Argentina. L'addio di Blengini

  • a
  • a
  • a

Niente da fare per la nazionale italiana di pallavolo: la corsa verso l'oro olimpico a Tokyo 2020 si ferma ai quarti di finale, contro una grande Argentina che si è imposta per 3-2, con i parziali di 21-25, 25-23, 25-22, 14-25 e 15-12. "La partita è svoltata nel secondo set, quando pur avendo qualche punto di vantaggio abbiamo iniziato a mettere qualche errore di troppo al servizio". E' il commento a caldo del tecnico dell'Italvolley Gianlorenzo Blengini, al termine del ko dell’Italia con l’Argentina. "A quel punto loro hanno iniziato a difendere molto rientrando in partita. Nel terzo ci abbiamo messo un attimo a riorganizzarci, mentre il quarto si commenta da solo. Il tie-break è stato deciso da un bel turno in battuta di Lima che ha creato un gap che non è più stato possibile colmare. Loro sono stati più bravi. Per me allenare questa nazionale è stato un privilegio".

 


Anche l'azzurro Simone Giannelli ha analizzato la partita: "Le sconfitte fanno tutte male, peccato per il tie-break eravamo avanti, poi loro con un grande turno in battuta hanno ribaltato il set. Dispiace non aver sfruttato una buona chance nel secondo set, avevamo qualche punto di vantaggio e loro con delle buone difese sono rientrate in partita. Noi dovevamo sfruttare meglio la battuta, abbiamo commesso troppi errori. Non siamo stati abbastanza cinici e l’Argentina poi ci ha messo tanto del suo".

 

 

Era da quasi trent'anni  (Barcellona 1992) che l’ Italvolley maschile non centrava l'obiettivo semifinale olimpica. A partire da Atlanta 1996,  5 podi senza tuttavia però arrivare al tanto agognato oro. La nazionale allenata da Gianlorenzo Blengini ha chiuso così il suo ciclo: alcuni dei giocatori sono all’ultimo atto della loro carriera in azzurro e anche la è panchina pronta all'avvicendamento: toccherà al nuovo tecnico Ferdinando De Giorgi ricostruire.