Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Federica Pellegrini nella storia, quinta finale all'Olimpiade: nessuna come lei

"Ho centrato l'obiettivo. Continuare sino a Parigi? No, il mio corpo reclama"

  • a
  • a
  • a

Federica Pellegrini ce l'ha fatta. La campionessa italiana di nuoto, 33 anni il prossimo 5 agosto, ha ottenuto la qualificazione alla finale dei 200 stile libero, per la quinta volta nella storia dei Giochi Olimpici. Un record che conferma la sua leggenda. Nella sua semifinale ha ottenuto il terzo posto con il tempo di 1'56"44, settimo di tutta la finale. Una qualificazione per niente scontata considerato la precedente qualificazione in batteria ottenuta con il brivido (quindicesimo tempo su sedici). Ora l'appuntamento con la finale, domani mercoledì 28 luglio 2021 alle ore 3.30.

 

 

Oggi la più veloce è stata Ariarne Titmus (1'54"82), seguita da Siobhan Haughey un 1'55"16 e da Katie Ledecky, autrice di 1'55"34. Così Pellegrini potrà godersi la sua quinta Olimpiade dopo quelle di Atene nel 2004 (argento), Pechino nel 2008 (oro), Londra nel 2012 (quinta) e Rio nel 2016 (quarta). Ha toccato e atteso il cronometro e il sommario delle qualificate poi si è messa le mani sul volto, ha pianto ed ha faticato ad uscire dall'acqua ancora in preda all'emozione. Soltanto il leggendario Micheal Phelps era riuscito a qualificarsi dal 2000 al 2016 in 5 finali consecutive nei 200 farfalla.

 

 

Pellegrini ha avuto una stagione tribolata a causa del Covid, che l'ha colpita prima della partenza per la International Swimming League ad ottobre. Il recupero non è stato facile mentre il pass olimpico per Tokyo arrivava a Riccione a fine marzo. Poi l'impegno agli Europei dove per l'inezia di pochi centesimi ha perso l'oro dalla ceca Seemanova ma le ha consentito di testarsi ancora per nuotare al Settecolli 1'56"23. Fino all'impatto olimpico nella piscina giapponese. Una qualificazione complicata, una semifinale più a suo agio e ora una finale tutta da godersi senza alcuna pressione. "L’ultima finale olimpica era l’obiettivo. Il mio corpo reclama" ha spiegato Federica.