Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Olimpiade, argento Bacosi nello skeet: l'umbra ancora sul podio dopo l'oro di Rio de Janeiro

  • a
  • a
  • a

Medaglia d'argento per Diana Bacosi nello skeet femminile alle Olimpiadi di Tokyo. La tiratrice di Città della Pieve, in testa praticamente per tutta la gara, è stata superata in extremis dalla statunitense Amber English. Per la Bacosi secondo posto dopo l'oro olimpico a Rio nel 2016. 

 

 

Terzo posto per la cinese Meng Wei. La Bacosi è stata battuta nel duello finale dalla English per 56 piattelli a 55. Nata a Città della Pieve, in Umbria, per quanto riguarda la vita privata, ha un figlio, Mattia, nato nel 2009. Nel maggio 2018 un brutto incidente è capitato alla stessa Bacosi, che era in macchina insieme al figlio

 

 

Mattia è nato nel 2009: "Quando è nato, nel 2009 è stata una gioia immensa. Ho capito che dovevo prendermi del tempo e così ho appeso il fucile al chiodo per un anno - ha ricordato in una vecchia intervista -. Ho rischiato di perdere il ritmo ma ne è valsa la pena. Volevo i miei traguardi sportivi, ma con i tempi giusti e un anno ho voluto godermi il mio bimbo". Poi il trionfo alle Olimpiadi di Rio. Ora un'altra medaglia, non la più pregiata, ma a 38 anni l'argento a Tokyo costituisce comunque un risultato da incorniciare per Diana. Delusione invece per l'altro umbro in gara lunedì 26 luglio, Alessio Foconi nel fioretto, eliminato agli ottavi di finale.