Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Olimpiade, delusione Santarelli a Tokyo: il folignate perde la finale per il bronzo contro Reizlin

  • a
  • a
  • a

Grande delusione per Andrea Santarelli, che anche debilitato dal mal di schiena che lo ha tormentato nelle ultime settimane, non è andato oltre il quarto posto nella spada alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il folignate infatti è stato battuto dall'ucraino Reizlin con il punteggio di 15-12, non ottenendo quindi il bronzo dopo la sconfitta in semifinale contro l'ungherese Siklosi.

 

 

Per Santarelli salta l'appuntamento quindi con la prima medaglia olimpica individuale dopo l'argento nella prova a squadre di Rio de Janeiro nel 2016. "Ho dovuto ridurre il carico degli allenamenti per il mal di schiena, ma ora devo restare concentrato, non voglio pensare ad altro”, aveva affermato lo stesso schermidore folignate subito dopo il quarto di finale vinto. Santarelli è di Foligno ma è allenato a Milano dal maestro Andrea Candiani ed è tesserato per l’Associazione Cariplo Piccolo Teatro di Milano nato dalla fusione fra la nuova sede della Cariplo a Milano e la sala di scherma nata dall’intuizione di Giorgio Strehler, che la volle per aiutare gli attori a muoversi sul palcoscenico.

 

 

Nel fioretto femminile grande delusione per la senese Alice Volpi, che dopo aver eliminato Arianna Errigo ai quarti di finale si è dovuta arrendere alla favoritissima russa Deriglazova. Nella giornata di domenica 26 luglio tuttavia l'Italia ha portato a casa i bronzi di Elisa Longo Borghini nel ciclismo (prova in linea) e di Odette Giuffrida nel judo. "Un argento a Rio e un bronzo a Tokyo? E' molto bello, anche se ero venuta qua per l’oro - ha sottolineato Odette -. Questo bronzo però ha un peso davvero importante per me perché viene dopo cinque anni duri, di tanti cambiamenti, infortuni e ostacoli, è una medaglia di bronzo piena di orgoglio. E' un bronzo che trasformerò in oro, a Parigi me lo prendo", ha aggiunto l’azzurra.