Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Diana Bacosi a Tokyo, la paura per l'incidente insieme al figlio Mattia

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Diana Bacosi è una tiratrice italiana, campionessa olimpica a Rio de Janeiro nel 2016 nello skeet e che proverà a difendere l'oro olimpico anche a Tokyo. Nata a Città della Pieve, in Umbria, per quanto riguarda la vita privata, ha un figlio, Mattia, nato nel 2009. Nel maggio 2018 un brutto incidente è capitato alla stessa Bacosi, che era in macchina insieme al figlio.

 

 

La medaglia d'oro umbra dello skeet alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, era infatti rimasta coinvolta, in un incidente stradale a Pomezia. Diana accompagnava il figlio a scuola, a bordo della sua Audi, quando una Opel Corsa guidata da una ragazza che arrivava dalla direzione opposta avrebbe invaso la corsia finendo quasi frontalmente contro l’Audi.

 

 

"Io e mio figlio abbiamo avuto un brutto incidente - aveva raccontato poco più tardi su facebook -. Un'automobile si è fiondata sulla nostra, come se fosse un meteorite, mentre stavamo andando a scuola. Teniamo a ringraziare tutte le persone che si sono fermate a darci una mano: i primi soccorsi, i militari della base aeronautica di Pratica di Mare, i medici del 118 e del Sant'Eugenio e la polizia municipale di Pomezia. Ammaccati e feriti ma stiamo bene. Siamo vivi", così si concludeva il post.

 

 

Mattia è nato nel 2009: "Quando è nato, nel 2009 è stata una gioia immensa. Ho capito che dovevo prendermi del tempo e così ho appeso il fucile al chiodo per un anno - ha ricordato in una vecchia intervista -. Ho rischiato di perdere il ritmo ma ne è valsa la pena. Volevo i miei traguardi sportivi, ma con i tempi giusti e un anno ho voluto godermi il mio bimbo". Poi il trionfo alle Olimpiadi di Rio.