Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fognini, carica social da Tokyo: dopo Federico e Farah con Flavia Pennetta terzo figlio in arrivo | Foto

  • a
  • a
  • a

Fabio Fognini è pronto al suo esordio a Tokyo, per le 32esime Olimpiadi. Al primo turno sabato 24 luglio se la vedrà con il giapponese Sugita. Un match da non sottovalutare ma comunque alla portata del tennista di Arma di Taggia, che su Instagram appare quanto mai carico, con tanto di approvazione della moglie.

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Fabio Fognini (@fabiofogna)

 

Intanto proprio Flavia Pennetta e Fognini hanno annunciato l'arrivo prossimo del terzo figlio, dopo Federico e Farah. "Siamo felicissimi e non vediamo l’ora di conoscerti piccolina/o”, hanno scritto sui social mamma e papà per annunciare la bella notizia. E chissà se il nome inizierà con la lettera F, per completare l'intero quadro familiare.

 

 

E pensare che la Pennetta recentemente in una intervista aveva fatto quasi da profeta, soprattutto riguardo alle difficoltà di convivenza da lockdown: "I primi dieci giorni è stato insopportabile - ha confidato riferendosi al marito Fognini -, ma sono felicissima di averlo a casa. Per la prima volta abbiamo una quotidianità che non abbiamo mai vissuto. Alla fine di questa quarantena o sono nuovamente incinta, oppure divorzio. A noi comunque piacciono le famiglie numerose, non abbiamo messo un limite, ma vogliamo goderci Farah che è piccolissima, anche se io comincio ad essere un po' vecchietta".

 

 

E così ha "vinto" la prima ipotesi, con Flavia che aspetta quindi il terzo figlio.

 

 

Intanto sempre la Pennetta ha deciso di investire sul padel aprendo due campi a Brindisi all’interno del Circolo Tennis Brindisi. "L’idea è nata perché nella mia città non c’erano strutture di padel - ha raccontato la stessa Flavia - e visto che si respira aria di entusiasmo per questo sport, mi sono messa d’accordo con il Circolo e abbiamo montato due campi. Il padel in Puglia va alla grande - ha aggiunto -. A Lecce i campi sono sempre esauriti e c’è molta affluenza. Abbiamo ricevuto tantissimi messaggi dai brindisini che non vedono l’ora di poter giocare". E così è stato. Ora Flavia tiferà per il suo Fabio durante i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.