Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Irma Testa a Tokyo, dall'infanzia difficile al fidanzato ideale: "Deve accettare la mia indipendenza"

  • a
  • a
  • a

Altra Olimpiade per Irma Testa, che nel pugilato va a caccia della medaglia a Tokyo. La boxeur di Torre Annunziata in passato ha spesso rilasciato dichiarazioni legate alla sua infanzia, tante storie da raccontare. Atleta tra le più forti nel pugilato azzurro, Irma ha accettato la sfida di mettersi alla prova e di sfatare più di un luogo comune.

 

 

Bella, femminile anche con i guantoni, da ragazzina irrequieta che cercava la sua strada al ring. Fa parte delle Fiamme oro, la polizia di Stato. La farfalla che vola tra le corde ha un segreto: ad aiutarla a spiegare le ali è stato il suo primo maestro, Lucio Zurlo, che ha avuto fiducia in lei quando la vide, da bambina, fragile e determinata allo stesso tempo, con i guantoni sul ring della sua palestra.

 

 

"Da bambina con l'altro sesso non c'era distinzione - ha raccontato in una vecchia intervista -. Nel quartiere tenevo testa ai maschi e così è stato anche quando sono cresciuta". Un buon allenamento che le è servito per volare leggera controvento: "Ancora c'è il pregiudizio sul fatto che una donna possa fare uno sport di combattimento - ha ammesso -. Sono vissuta nei vicoli di Torre Annunziata che non sono certo famosi per lo sport. Sono cresciuta con l'idea che la criminalità era la normalità. Poi, grazie al mio maestro, sono uscita da quei vicoli. Ho capito che si poteva vivere in maniera diversa, c'era la legalità, il fare bene agli altri. Con il mio maestro andavo in città dove non si trovava un pezzo di carta per terra. Lui mi spiegava che anche gettando la sporcizia a terra facevo parte di un circolo vizioso e sbagliavo anche io. Il mio maestro è stata la mia forza".

 

 

Nel 2019 ha raccontato di essere fidanzata, ma attualmente non si sa se Irma sia ancora in questa situazione o sia tornata single. Nessun dubbio sulla qualità che comunque deve avere il suo compagno: "Qualcuno che comprende e accetta la mia indipendenza", ha spiegato.