Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, accordo più vicino con Casiraghi

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Notari è stato chiarissimo: al Gubbio - dopo gli acquisti del centravanti Marchi e del terzino sinistro Pedrelli dalla Reggiana - mancano un paio di giocatori. “Più vedremo se riusciremo a metterci una ciliegina sulla torta” ha concluso il “pres”. Andiamo con ordine. I ruoli da completare sono quelli di un centrocampista centrale, un playmaker tanto per capirci, e un attaccante. Nel primo caso Hamlili ('91, Pistoiese) resta la primissima scelta. Solo nel caso in cui la società toscana opponesse una resistenza inossidabile, allora si potrebbe virare su Maimone ('94. Lecce) o su Sampietro ('93, Taranto). Per il ruolo di attaccante l'ex Candellone ('97, Torino) potrebbe vestire ancora un anno la maglia rossoblù, ma dalla sponda Ternana il pressing è molto forte. In arrivo un altro ex: Giuliano Regolanti ('94, Salernitana) che sta terminando il periodo di preparazione personalizzata a Cesenatico ma già da questa settimana potrebbe essere a disposizione di Cornacchini (ha prenotato l'appartamento). Ed eccoci alla ciliegina: il valore aggiunto potrebbe essere proprio Daniele Casiraghi, figliol prodigo che dopo un'estate di incertezze sul suo futuro sabato 22 potrebbe aver deciso di cucirsela davvero sul petto la maglia rossoblù che ha sempre onorato con prestazioni impeccabili. L'accordo potrebbe già starci. Articolo completo nel Corriere dell'Umbria di domenica 23 luglio (CLICCA QUI)