Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sprint Race di F1, cosa è e come funziona: il debutto a Silverstone

  • a
  • a
  • a

Appuntamento con la storia per la Formula 1 che oggi, sabato 17 luglio a Silverstone per quello che sarà valido come il Gran Premio di Gran Bretagna, va alla scoperta della Sprint Race, nuovo format di gara al sabato, in aggiunta al classico calendario, per rendere più appassionante il weekend del Mondiale.

 

 

Ma in cosa consiste la Sprint Race? Come funziona e come si determina la griglia di partenza? Quali i punteggi attribuiti ai piloti? Si tratta di un nuovo format di gara caratterizzato da una corsa breve (non supererà i 30 minuti, da svolgersi sempre il sabato, il cui risultato finale stabilirà l'ordine di partenza in griglia del tradizionale gran premio della domenica. Il venerdì si corre un normale turno di qualifica classico (con Q1, Q2 e Q3) con cinque treni di gomme morbide, il risultato della qualifica determina la griglia di partenza della gara sprint di sabato. Il sabato - oggi 17 luglio - sono previste le FP2 (scelta libera per le gomme) e poi la Sprint Race sulla distanza di 100 chilometri: non ci sono pit stop o risparmio di carburante. Con questo format ci sarà poca strategia e tanto spettacolo. Nessuna premiazione sul podio (per non far perdere di importanza la gara classica della domenica) e punteggi minimi ai primi tre piloti: 3 al vincitore, 2 al secondo e 1 al terzo..

 

 

Questo format nasce per movimentare il canovaccio del tradizionale weekend di Formula 1 e per cercare di coinvolgere il pubblico più giovane, la gara sprint è stata approvata dalla Commissione F1 della Fia il 26 aprile 2021. Dopo Silverstone la Sprint Race è in programma a Monza (Gp d'Italia, 12 settembre) e Interlagos (Gp del Brasile, 7 novembre).