Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tennis, Berrettini-Djokovic: finale di Wimbledon in tv, dove vederla. Mattarella riceverà Matteo lunedì insieme alla Nazionale

  • a
  • a
  • a

Domani, domenica 11 luglio, Matteo Berrettini giocherà la finale del torneo di Wimbledon contro il numero 1 al mondo "Nole" Djokovic. Il tennista azzurro è già nella storia (il primo italiano ad aver conquistato una finale al torneo di Londra), Il match sul campo Centrale Wimbledon si disputerà domani con inizio alle ore 15 e sarà trasmesso in diretta su Sky Sport Uno, Sky Sport Tennis e in streaming su Now Tv.

 

 

Sarà l'inizio di una maratona televisiva all'insegna dei colori italiani. La finale di Wimbledon anticipa la finale dei campionati Europei di calcio che vedrà l'Italia sfidare proprio l'Inghilterra a Londra nel tempio di Wembley.

Attesa, trepidazione e ansia per quella che sarà una grande domenica di sport. E proprio oggi arriva la notizia che insieme alla Nazionale di calcio di Roberto Mancini, finalista domani sera di Euro 2020 a Wembley contro l’Inghilterra, sarà ricevuto lunedì al Quirinale dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, anche il tennista Matteo  Berrettini, che sempre domenica si giocherà la finale di Wimbledon contro Novak Djokovic.

 

 

Berrettini ha annunciato che scenderà in campo col tricolore. Oggi di questa sfida fra l'italiano e il numero uno al mondo, hanno parlato diversi addetti ai lavori. Fra questi Flavia Pennetta secondo la quale il punto debole di Berrettini era il rovescio "da migliorare. Matteo ci ha lavorato con tanta tenacia. Da quella parte del campo aveva un buco. Ora invece è solido, anche quando colpisce in movimento e ha trovato quel back che rimbalza pochissimo e dà un fastidio terribile agli avversari", ha affermato Flavia Pennetta, intervistata da ’Repubblica'. Per farlo, osserva Pennetta, "ci vogliono volontà, pazienza e un grande team al tuo fianco. Matteo ha un allenatore splendido, Vincenzo Santopadre, che conosco molto bene. Anche grazie a lui in partita è sempre centrato, non si fa mai trascinare dagli eventi. Dimentica subito i colpi sbagliati, sa far rendere al massimo le strisce vincenti".