Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Wimbledon, la pioggia ferma le partite: sospese quelle di Berrettini, della fidanzata Tomljanovic e Sonego

  • a
  • a
  • a

La pioggia ferma Wimbledon, lo Slam sull'erba in corso di svolgimento a Londra. Sospese tutte le partite tra cui quelle degli azzurri Matteo Berrettini (contro lo sloveno Bedene) e Lorenzo Sonego (contro l'australiano Duckworth). Il programma di oggi prevedeva anche la partita di re Roger Federer contro Norrie alle 14,3o.

 

 

L'avvio della partita di Sonego, che cede un solo punto nei primi due turni di battuta e poi nel quarto game costringe Duckworth ai vantaggi, era stato molto buono. L'australiano si è fatto trovare preparato, piazza una bella prima e poi chiude con un dritto anomalo lungolinea per il 2 pari. Il piemontese tiene a zero anche il terzo turno di battuta e sul 3-2 si fa aggressivo stappando la battuta all'australiano per il 4-2. La pioggia, dopo solo 20 minuti di gioco ha interrotto la sfida rimandando i giocatori negli spogliatoi. Prima dell'interruzione dovuta alla pioggia invece Matteo Berrettini si trovava sul 3-3 e parità con Bedene che ha dovuto salvare tre palle break. In campo anche Ajla Tomljanovic, fidanzata di Berrettini, impegnata contro Ostapenko che prima dello stop guidava 4-2. La pioggia, ma c'era da aspettarselo perché succede spesso, ha già ostacolato queste prime giornate del torneo londinese che nel 2020 non si era disputato per i problemi legati al Covid. Insomma spesso vincono gli ombrellini.

 

 

L'Italia ieri aveva salutato Fabio Fognini. Il tennista ligure è uscito di scena al terzo turno del singolare maschile di Wimbledon, terza prova stagionale del Grande Slam, in corso sui campi in erba dell’All England Club di Londra. L’azzurro, numero 31 del mondo e 26 del seeding, si è arreso di fronte al russo Andrey Rublev, quinta forza del tabellone e numero 7 del ranking Atp, col punteggio di 6-3 5-7 6-4 6-2. Il 34enne di Arma di Taggia nel corso del secondo set ha chiesto un "medical time out" per un problema muscolare alla gamba destra.