Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Berrettini, relax con Ajla prima del debutto a Wimbledon: gli auguri speciali a Donna Vekic | Foto

  • a
  • a
  • a

Momenti di serenità per Matteo Berrettini e Ajla Tomljanovic alla vigilia del loro esordio a Wimbledon, il torneo del Grande Slam in corso sull'erba londinese. I due tennisti, fidanzati nella vita, iniziano il torneo con ambizioni diverse, con Berrettini tra gli outsider per la vittoria finale, alle spalle del grande favorito Djokovic.

 

 

Mercoledì 30 giugno il suo debutto contro l'argentino Guido Pella, mentre Ajla inizierà il suo torneo martedì 29 contro la belga Minnen. Intanto i due hanno trascorso alcuni attimi di relax insieme all'amica di lei, Donna Vekic. Berrettini ha dedicato a quest'ultima un Tanti auguri simpatico per il suo compleanno, suscitando i sorrisi della fidanzata Ajla e della stessa Vekic.

 

 

Per quanto riguarda Wimbledon, l'edizione di quest'anno vede appunto Djokovic come grande favorito. Gli esperti di Stanleybet.it offrono il terzo Slam stagionale del serbo a 1,70. Una quota bassissima considerando che si tratta di un major ricco di campioni, ma l’obiettivo del numero uno al mondo di completare il Grande Slam sembra convincere anche i bookie. A distanza di sicurezza risulta Daniil Medvedev, a 8,00 e fresco vincitore a Maiorca. L’immortale Roger Federer arriva ai Championships con poche certezze, per questo il sogno del nono successo appare complicato e paga 10 volte la posta giocata. Tra i grandi nomi c’è proprio quello di Matteo Berrettini, reduce dal titolo al Queen’s: il romano che riporta uno Slam in Italia dopo Adriano Panatta (1976) è quotato a 12,00. Più staccato il tedesco Alexander Zverev, a 18,00.

 

 

Berrettini debutta mercoledì 30 giugno contro l’argentino Guido Pella, sfavorito dalla rapida superficie. Per quanto riguarda gli altri italiani, dopo l'eliminazione di Sinner, martedì 29 tocca a Sonego e Musetti, rispettivamente contro il portoghese Sousa e il polacco Hurkacz. Mercoledì 30 sarà la volta di Camila Giorgi in campo femminile, che ha recuperato dopo l'affaticamento muscolare patito a Eastbourne durante la semifinale.