Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Xana, la figlia di Luis Enrique morta di cancro a soli 9 anni: "La stella della nostra famiglia"

  • a
  • a
  • a

Luis Enrique Martínez Garcìa, meglio conosciuto più semplicemente come Luis Enrique, è un ex calciatore e ora commissario tecnico della Nazionale spagnola, con la quale è impegnato all'Europeo di calcio. La sua vita è stata segnata dal terribile dolore, la morte nel 2019 di Xana, la figlia di appena 9 anni. Luis Enrique è nato a Gijón, sotto il segno del Toro, l’8 maggio 1970. Prima calciatore, poi allenatore della Nazionale spagnola, ha giocato nel ruolo di centrocampista ed è uno dei grandi nomi del mondo del calcio.

 

 

Alle spalle una carriera da campione, con la conquista di 3 campionati spagnoli, altrettante Coppe di Spagna, 2 Supercoppe spagnole, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Uefa. Ha vinto anche un’Olimpiade nel 1992. Per quanto riguarda la vita privata, la moglie di Luis Enrique è Elena Cullell, con cui è sposato dal 1997. Lei lavorava come assistente di volo e il matrimonio è arrivato dopo appena un anno di fidanzamento. La coppia ha avuto tre figli: Pacho, Sira e Xana, ultima arrivata e morta tragicamente all’età di 9 anni, nel 2019, dopo aver lottato contro una terribile malattia. La piccola era affetta da un osteosarcoma, un tumore alle ossa che si è rivelato fatale.

 

 

"Ci mancherai moltissimo - ha detto lo stesso Luis Enrique dopo la morte della terzogenita, le uniche concessioni a un dolore intimo e indicibile - ti ricorderemo ogni giorno della nostra vita, nella speranza che un giorno torneremo ad incontrarci. Sarai la stella che guida la nostra famiglia". Luis Enrique vive con la sua famiglia a Gavá, un comune della regione di Bajo Llobregat, provincia di Barcellona. La coppia ha una splendida villa di circa 800 metri quadrati. Luis Enrique è impegnato sulla panchina della Spagna a Euro2020: sabato 19 giugno il match tra Spagna e Polonia.