Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvia Fortini, la seconda moglie di Roberto Mancini: la fuga d'amore a Saint Tropez

  • a
  • a
  • a

Roberto Mancini, attuale commissario tecnico della Nazionale, è uno dei personaggi più in vista del momento considerando l'Europeo di calcio in corso di svolgimento. E così è tornata alla ribalta anche la sua vita privata. Nel 2015 è giunto al capolinea il matrimonio con Federica Morelli. Dall’unione con la prima moglie sono nati tre figli. Il primogenito Filippo ha 30 anni, il secondogenito Andrea ne ha 28 mentre Camilla, ne ha 25. Dopo il naufragio coniugale l’ex stella di Sampdoria e Lazio ha conosciuto Silvia Fortini. Tra le curiosità sulla storia, la scintilla sarebbe scoccata, all’incirca, nell’estate del 2016: fu allora che il Mancio e la donna furono sorpresi a Saint Tropez.

 

 

Nel gennaio 2017 si diressero invece alla Antille, consumando un’altra fuga romantica. La relazione è andata via via a consolidarsi tanto che la coppia, nel 2018, è convolata a nozze.

 

 

Silvia è a capo di un importante studio legale romano che assiste l’allenatore da diversi anni. Probabile quindi che dopo la fine del matrimonio con Federica, l’ex calciatore abbia intrattenuto dei rapporti professionali con la donna. La Fortini è una donna assai impegnata in ambito lavorativo. Il suo studio legale, tra i suoi clienti, annovera diverse importanti società commerciali e di servizi, ma anche banche, istituzioni finanziarie, imprese di costruzioni e personaggi di alto profilo.

 

 

Il divorzio tra Roberto Mancini e la prima moglie, Federica Morelli, è costato molto caro all’ex allenatore dell’Inter, che deve versare un assegno di mantenimento da 40mila euro al mese. La fine del loro lungo matrimonio è stata annunciata dallo stesso Mancini, allora allenatore dell’Inter, il 26 giugno 2015. Insomma, ora la storia con Silvia Fortini va avanti in serenità, il miglior modo per affrontare l'avventura dell'Europeo sulla panchina azzurra. Mercoledì 16 giugno all'Olimpico il secondo match contro la Svizzera dopo il debutto vincente contro la Turchia.