Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ronaldo record, i video con tutti i suoi gol agli Europei: superato Platini, 11 a 9

  • a
  • a
  • a

Un altro record, l'ennesimo, per Cristiano Ronaldo. L’attaccante del Portogallo oggi, martedì 15 giugno 2021, è diventato il miglior cannoniere nella storia degli Europei di calcio. CR7, che segnò la prima rete nella fase finale di Euro 2004 nel match del debutto contro la Grecia - che poi vinse in finale proprio sui lusitani - ha così superato Michel Platini staccandolo di due reti con la doppietta realizzata contro l'Ungheria. Così il portoghese si è portato a quota 11 mentre il fuoriclasse francese in carriera si era fermato a 9.

 

 

"L’importante era vincere. È stata una partita difficile contro una squadra che si è difesa molto bene per 90 minuti, ma siamo comunque riusciti a fare tre gol e io ringrazio i miei compagni per avermi aiutato a siglare una doppietta e a essere eletto uomo del match" ha raccontato Ronaldo commentando il successo per 3-0 sull’Ungheria nel match del debutto dei campioni d’Europa a Euro2020. Era fondamentale iniziare con il piede giusto per proseguire con fiducia e io ringrazio i miei compagni per avermi aiutato a siglare una doppietta e a essere eletto uomo del match" ha aggiunto. CR7 ha incassato anche i complimenti, tramite social, della sua Juventus. "Complimenti a Cristiano che, con la doppietta messa a segno contro l’Ungheria, è diventato il miglior marcatore di tutti i tempi agli Europei", ha scritto la Juventus su Twitter.

 

 

Nel corso della partita l’Ungheria si era illusa per 85 minuti, poi Cristiano Ronaldo l'aveva riporta sulla terra. Il Portogallo infatti soffre per lunghi tratti i padroni di casa, spinti dai 60mila della Puskas Arena, ma nel finale risolve una partita che si era complicata a dismisura e riesce addirittura a dilagare, ponendosi in una situazione di vantaggio nel girone di ferro che comprende anche Francia e Germania. Nel tris dell’esordio il gol più importante - quello che piega i magiari - lo firma Raphael Guerreiro con un tiro sporcato da Orban, ma la ciliegina sulla torta la mette CR7, segnando in rapida successione il rigore della tranquillità e il tris che punisce oltremodo la nazionale di Marco Rossi.