Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, per Marchi ballano cifre grosse

Ettore Marchi con Antognoni a Vota il Campione

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Sull'affare Marchi ballano parecchi soldi. Il direttore sportivo della Reggiana, Tosi, non vuole dare al giocatore la buonuscita di 140mila euro e intende monetizzare la sua cessione. Marchi però vuole il Gubbio e la Reggiana vuole ingaggiare De Cenco dal Padova. Dall'altra parte il Gubbio vuole Marchi. Insomma c'è una situazione di stallo dove, come spesso accade, nel gioco delle parti un peso importante lo avrà la volontà del giocatore. La società cedente, il Padova, si trova di fronte al solito bivio: conviene a trattenere un giocatore che vuole andar via o è più conveniente risparmiare qualcosa - visto che con il biennale ancora in essere c'è una buonuscita da pagare (Marchi ha due anni di contratto) - ed evitare di instaurare un rapporto che potrebbe assomigliare a quello tra separati in casa? Se la situazione non si sbloccherà in ogni caso Marchi il 17 sarà in ritiro con la Reggiana e non ci sarà alcuna entrata nel reparto d'attacco.