Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Buffon al Parma: contratto biennale, fascia da capitano e futuro da dirigente

  • a
  • a
  • a

Ormai è in fase di definizione il ritorno di Gianlugi Buffon, 43 anni compiuti a gennaio, al Parma, il club che lanciò in Serie A facendolo esordire il 19 novembre 1995. Nel fine settimana firmerà un contratto che lo legherà ai ducali, appena retrocessi in Serie B, fino al 30 giugno 2023, L'obiettivo è tornare subito in A e chissà, magari candidarsi al Mondiale in Qatar dell'inverno 2022 che sarebbe il sesto in carriera, record internazionale.

 

 

"Continuerò, ho proposte allettanti" le parole di Gianluigi Buffon, ex portiere della Juventus e della Nazionale, alla presentazione della sua scuola di formazione, una academy di portieri per crescere giovani Buffon del futuro, a Marina di Pietrasanta, Lucca. "So perfettamente dove posso spingermi e quello di cui ho bisogno. Sto mettendo tutto sulla bilancia, domani vedrò il mio procuratore e in 3 o 4 giorni deciderò" prosegue Buffon non menzionando il club scelto. Nelle ultime settimane lo aveva contattato il Barcellona - ma per fare il vice - e un club della Turchia. Poi l'opportunità Parma in cui sarà titolarissimo. Una scelta di cuore apprezzata anche dai tifosi, sia del Parma ma anche della stessa Juventus. Con i ducali Buffon oltre a esordire nel massimo campionato italiano quando ancora non era neanche maggiorenne, ha giocato 220 partite vincendo una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana e una storica Coppa Uefa.

 

 

La scelta è caduta sul Parma anche per la volontà di essere ancora protagonista come titolare. Ritrova l'ex compagno Enzo Maresca - sarà il suo allenatore - e l'accordo prevede anche delle clausole per il futuro. Oltre alla fascia di capitano per lui ci sarà un posto nello staff tecnico al termine della carriera. Cosa che la Juventus - dopo i rumors delle scorse stagioni - non gli ha proposto preferendo voltare pagina sia dal punto di vista tecnico che anche a livello di prospettive dirigenziali.