Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Euro 2020, Italia alla Oronzo Canà: "Svelato il segreto del 5-5-5 a Mancini". Lino Banfi e il retroscena dello slogan

  • a
  • a
  • a

Lino Banfi era l'allenatore nel pallone e questa Italia alla Oronzo Canà (nella simpatia e non nei risultati che sono vincenti), piace. E si rivelano segreti, retroscena dopo il successo dell'Italia sulla Turchia.  "Per me quel ’porca puttena' gridato da Immobile e Insigne è come un David di Donatello. Mi sono commosso. E non è detto che non diventi lo slogan degli europei. Pensate che gli europei finiscono l’11 luglio che è il giorno del mio compleanno, quindi se vincono devono venire a farmi gli auguri. Ne faccio 85, che si fanno una volta sola", dice Lino  Banfi racconta all’Adnkronos .  

 

 

Due giocatori della Nazionale hanno esultato dopo il gol citando la frase da lui suggerita. Tutto è nato da un video di incoraggiamento inviato dall’attore a Giorgio Chiellini ma indirizzato a tutta la squadra e al ct Mancini: "Giovedì, alla vigilia della partita, ho mandato un mio video a Chiellini, che conosco da molto tempo, per caricare i ragazzi e il Ct, chiedendo di farlo vedere a tutti. Nel video dicevo a Mancini: ’mister, mi raccomando Spinazzola - Immobile. E quando arriva il gol devi far dire al ragazzo ’porca puttena".  E così è andata racconta divertito Banfi. Nel video,  Banfi faceva riferimento anche al personaggio cult Oronzo Canà, che nel film ’L’allenatore nel pallone' parlava di Bizona e di schema 5-5-5: "Gli ho detto di affidarsi al 5-5-5 e gli ho spiegato cos’è davvero: 5 cozze pelose, 5 polipetti e 5 ’allievi', che in Puglia sono le seppioline piccole. ’Mettete tutto insieme e vi fate la zuppetta alla porca puttena che dà la carica giusta'. Chielini mi ha risposto: ’faremo come dici tu'. Poi mi è stato raccontato che ieri mattina il mister ha messo il video sullo schermo grande per vederlo tutti insieme, tra le risate dei giocatori".

 

Poi davanti alla tv, è arrivata la conferma che la squadra aveva apprezzato i suoi consigli: "Quando ho visto il passaggio Spinazzola - Immobile e il gol, non ho fatto in tempo a chiamare mio figlio per dirgli che era andata come avevo detto, che ho visto sulla tv Immobile correre verso la telecamere e gridare ’porca puttena'. Mi sono commosso dalla gioia", confessa Banfi. Per l’attore, il migliore in campo, "oltre a Ciro Immobile, che adoro pure se è laziale (Banfi è grande tifoso romanista, ndr.), mi piace moltissimo Spinazzola (umbro di Foligno) che corre come se avesse le ali ai piedi. Anche Insigne è bravo. Ma tengo d’occhio anche Barella, che credo ci regalerà presto un gol".