Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Euro 2020, ecco il premio per ogni vittoria e per il pareggio. Per il titolo 30 milioni

  • a
  • a
  • a

L'Europeo 2020 di calcio, quello che ha saltato un anno e si gioca da oggi venerdì 11 giugno 2021 per via della pandemia, è un grande evento. Perfino ricco. Con Italia-Turchia di stasera va in scena addirittura  l'Europeo più ricco della storia.

 

 

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, infatti, in questa edizione le nazionali partecipanti si spartiranno la bellezza di 331 milioni di euro. Si tratta di  30 milioni in più rispetto a Francia 2016. Inizialmente avrebbero dovuto essere 371 milioni, ma poi la pandemia ha costretto gli organizzatori a fare qualche taglio e a rivedere il budget al ribasso (si fa per dire). Vediamo il dettaglio. Premi alla mano, al vincitore di Euro 2020 andranno 30 milioni di euro, mentre 9,5 milioni saranno garantiti a ciascuna delle 24 partecipanti alla fase finale. Attenzione però, perché c'è dell'altro. E in ballo ci sono diversi soldi. Nei gironi una vittoria vale un milione di euro, un pareggio invece 500 mila euro. Il passaggio agli ottavi garantisce 1,5 milioni, ai quarti 2,5 milioni e alle semifinali 4 milioni. Sono infine 5 i milioni per chi prenderà parte alla finale.

 

Cifre importanti, anche se il vero affare lo farà comunque la Uefa. Il fatturato totale di Euro 2020, infatti, sfiorerà i due miliardi di euro con l'obiettivo di centrare un utile di oltre 850 milioni di euro. Soldi preziosi per rilanciare il calcio europeo e rimettere a posto un po' i conti. Una nuova fase insomma, quella che si apre da stasera per un mondo del calcio che durante la pandemia è riuscito ad andare avanti sì, fra mille difficoltà e senza l'aiuto del pubblico. Questo evento, attesissimo, rappresenta una svolta. Quasi un nuovo inizio e insieme allo spettacolo, al pubblico che torna (anche se in maniera limitata), anche i premi sono davvero altissimi.