Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Berrettini lotta, ma perde con Djokovic al Roland Garros. Il serbo sputa ed è polemica

  • a
  • a
  • a

Niente da fare per Matteo Berrettini. L'azzurro lotta come un leone ma Nole Djokovic resta - per ora - ancora di un altro pianeta. Il serbo, attuale numero uno del ranking, vince in tre set contro l'italiano e vola in semifinale nel secondo Slam della stagione, il Roland Garros di Parigi. Tirato in particolare il terzo set con Berrettini capace di accaparrarselo al tie break. Djokovic però alla fine si impone 6-3, 6-2, 6-7, 7-5 dopo una battaglia di 3 ore e 32 minuti con il talentuoso italiano che alla distanza è uscito fuori creando qualche buon grattacapo al numero uno del mondo.

 

 

Djokovic raggiungerà Rafa Nadal (che ha battuto Schwartzman in quattro set) in semifinale, per una sfida che si preannuncia - come sempre - epica. Mentre nell'altra sfida l'accesso alla finale se la giocheranno Alexander Zverev e Stefanos Tsitsipas.

 

 

Da segnalare un antipatico gesto da parte di Djokovic nel corso della partita contro Berrettini. Il serbo a un certo punto ha sputato, un gesto di frustrazione, di quelli che non ti aspetti da un campione come Nole. L'episodio è stato ripreso chiaramente dalle telecamere e ha attirato subito l'attenzione di tutti, come confermato in diretta dai telecronisti di Sky: "Sono cose che non si fanno, meriterebbe una penalizzazione". Infatti Djokovic dopo un bel punto chiuso da Berrettini - nel corso del primo set, quando poteva chiudere il game - ha sputato proprio in direzione della zona dove la pallina era andata a morire in favore dell'italiano.