Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calcio, Florenzi: "Sarebbe figo essere allenato da De Rossi"

Euro 2020, il laterale destro: "Francia favorita per i Mondiali"

  • a
  • a
  • a

"La Francia? Hanno il giocatore più forte del torneo (Mbappé, ndr), che sono i favoriti lo dice il Mondiale vinto. Ma vincere non è scontato e non è facile, soprattutto in una competizione dove sono i dettagli a fare la differenza". Lo ha detto Alessandro Florenzi, difensore della Nazionale, intervenuto in conferenza stampa dal ritiro azzurro di Coverciano in vista degli Europei. "Ci sono altre Nazionali forti che possono insidiarla e tra quelle ci siamo anche noi. Sarà dura, ci sono tante squadre pronte a darsi battaglia. Speriamo di fare un grande Europeo per dare una gioia ai nostri tifosi".

 


Alla domanda su come si ferma Mbappé, il laterale azzurro ha dichiarato: "Mbappè si ferma giocando di squadra. Forse è il giocatore più forte del mondo, in allenamento qualche volta mi sono difeso bene, altre meno". Infine sulle differenze nella preparazione e gli allenamenti tra la Francia e l’Italia. "Io penso solo una cosa, che non c’è differenza tra Italia, Spagna e Inghilterra. Non dipende quanto corri, ma come corri. Se guardiamo i dati della partita con la Repubblica Ceca pensa: perchè l’Italia ha vinto se è stata surclassata dal punto di vista fisico? Perché abbiamo gestito meglio il pallone. Tutto questo il mister ce lo fa fare che è una bellezza".

 

"De Rossi ha tutto per diventare un grandissimo allenatore e questo non vuol dire solo le basi calcistiche, parlo anche di empatia. Credo ci siano tanti allenatori che quando entrano in sintonia con i giocatori possono anche fare a meno della tattica. Entrare nella testa dei giocatori a volte conta di più", ha continuato Alessandro Florenzi: "Da calciatore ti entrava nella testa, se riesce a riportarlo anche da allenatore credo che essere allenato da lui sarebbe figo", ha aggiunto. "Se no va bene anche fare da collaboratore", ha scherzato poi.