Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Musetti illude contro Djokovic al Roland Garros, poi crolla: il serbo sfiderà Berrettini

  • a
  • a
  • a

Illusione durata due set. Poi Musetti, complice anche un guaio fisico, è crollato fino al ritiro sul punteggio di 6-7, 6-7, 6-1, 6-0, 4-0 in favore del serbo. Il giovane talento di Carrara ha regalato spettacolo nei primi due set, vinti entrambi al tie break, una specialità per l'azzurro.

 

 

Poi però la reazione di Nole è stata rabbiosa, con un parziale di 22 game a 1 ha ribaltato l'esito del match, fino appunto al ritiro di Musetti avvenuto durante il quinto set sul punteggio di 4-0 per il numero uno al mondo. Il 19enne toscano, numero 76 al mondo, ha messo a dura prova il serbo numero uno del ranking, combattendo per tre ore e 28 minuti. Al quinto, Musetti ha dovuto ritirarsi per problemi muscolari. Per Lorenzo comunque solo applausi per la sua avventura al Roland Garros. Single, Musetti ha due tatuaggi sul corpo che richiamano la sua passione per il tennis (una racchetta) e poi un cardiogramma sul braccio sinistro. Ama Federer, cucinare ed è un grande appassionato di musica.

 

 

A questo punto Djokovic sfiderà ai quarti di finale un altro italiano, Matteo Berrettini, che si è qualificato senza giocare per via del ritiro di Roger Federer. Per quanto riguarda gli altri incontri, da segnalare l'approdo ai quarti anche da parte dell'argentino Schwartzman, che ha superato il tedesco Struff in tre set, al termine di una partita comunque equilibrata, conclusasi con il risultato di 7-6, 6-4, 7-5. L'argentino sfiderà per un posto in semifinale il vincente dell'attesissimo match tra Jannik Sinner e il pluricampione del torneo parigino, Rafa Nadal. Lo spagnolo si è aggiudicato gli ultimi due precedenti contro l'altoatesino, sia il quarto dello scorso anno nello Slam sulla terra battuta francese, sia al recente incontro avvenuto agli Internazionali di Roma al Foro Italico, sempre sul rosso.