Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morto Seid Visin, il Milan: "Non ci sono parole, aveva 20 anni". Trovato morto in casa l'ex talento amico di Donnarumma

  • a
  • a
  • a

Morire a 20 anni. Se ne è andato un grande talento del calcio, un giocatore che adesso voleva solo divertirsi. Oggi, venerdì 4 giugno, il mondo del calcio è in lutto per la morte a soli 20 anni di Seid Visin. Il ragazzo è stato trovato primo di vita in casa, a Nocera Inferiore. Le cause del decesso non sono state ancora accertate.

 

 

 

Seid era una giovane promessa etiope con un passato nelle giovanili del Milan e del Benevento.
Visin era arrivato in Italia a soli 7 anni, adottato da papà Walter e mamma Maddalena. Era bravo con la palla, sapeva usare entrambi i piedi e durante una delle partitelle con la scuola calcio ‘Azzurri’ di Torre Annunziata venne notato da Enzo e Mino Raiola.

Doti innate, una grande promessa. Subito vennero allertati gli osservatori di Inter, Milan, Napoli e Manchester City. L’Inter lo fece giocare in qualche torneo estivo, ma fu al Milan che Seid iniziò a conoscere il calcio dei professionisti. Forse anche troppo, perché la pressione di quel mondo lo spinse ad essere triste a Milanello, così nel 2016 Raiola lo dirottò a Benevento per stare più vicino alla famiglia, ma anche lì le cose non andarono bene.

 

 

 

Dopo soli 6 mesi la giovane promessa decise, quindi, di abbandonare il calcio per darsi al calcio a 5 con l’Atletico Vitalica, perché il “pallone” doveva essere solo divertimento. Al Milan divideva la stanza con Gigio Donnarumma. Il cordoglio del Milan è subito arrivato attraverso i social ufficiali: "Non ci sono parole giuste per dire addio a un ragazzo di 20 anni: i nostri pensieri vanno a Seid Visin, alla sua famiglia e a chi gli voleva bene", scrive la società nel post con la foto in rossonero del ragazzo scomparso.
Il cordoglio del club campano: “Il tuo sorriso, il tuo indiscusso talento, la tua naturale e straordinaria predisposizione a dare del ‘tu’ alla palla restano impressi nella nostra mente. Oggi vai via, come sei arrivato, lasciandoci attoniti, senza parole. Addio Seid, talento enorme dal cuore fragile”. Una morte che ha destato grande impressione.