Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giacomo Raspadori, chi è il convocato a sorpresa del ct Mancini: "Può imitare Paolo Rossi"

  • a
  • a
  • a

Si chiama Giacomo Raspadori la folle, ma mica tanto, scommessa di Roberto Mancini per gli imminenti Europei di calcio. Il ct della Nazionale ha infatti convocato il giovanissimo attaccante del Sassuolo sacrificando giocatori validi  come Kean e Politano che nei mesi precedenti avevano fatto parte con continuità del gruppo azzurro. "È il futuro" ha spiegato Mancini in conferenza "e non è qui per scaramanzia, speriamo che imiti Paolo Rossi" chiamato anche lui in extremis al Mondiali. 

 

 

Ma chi è Raspadori? Classe 2000, originario di Bentivoglio in provincia di Bologna, suo fratello Enrico più grande di lui di tre anni gioca nei dilettanti con il Mezzolara dopo aver fatto insieme la trafila nel Sassuolo. Punta brevilinea, capace di adattarsi a tutti i ruolo dell'attaccato, è molto abile nei movimenti nel cuore dell'area di rigore. Paragonato a Di Natale, ha detto di ispirarsi ad Aguero e di ammirare Eto'o. Ambidestro, molto sensibile nel gioco corto, ha visione di gioco e capacità di attaccare la profondità Il 26 maggio 2019 ha debuttato in Serie A lanciato nella mischia da De Zerbi. Da quella data ha poi collezionato 38 presenze e 8 gol con il Sassuolo. Dal 2014 fa parte delle selezioni azzurre, in U21 nell'Europeo di categoria è andato in gol in una occasione poi lo scorso Il 17 maggio la sua prima convocazione con la nazionale maggiore per l'amichevole contro San Marino,  rientrando così nella lista dei 33 pre-convocati. Poi, nonostante non abbia esordito, la chiamata tra i 26 convocati definitivi. Una sorpresa ma sino a un certo punto perché Mancini ha dimostrato di avere occhio e sensibilità nel sapere scegliere tra i più giovani come già successo in occasione della chiamata di Zaniolo quando ancora non aveva esordito in A.

 

 

Raspadori, che non ha tatuaggi, è fidanzatissimo dal 2017 con Elisa Graziani, diciannovenne bolognese che ama leggere, viaggiare, passare il tempo con i suoi animaletti (un cagnolino marrone e un gatto maculato) e mangiare dolci.