Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, il mercato in sei mosse

leone e tagliavento

Salta il portiere Nicolas, restano in piedi gli altro obiettivi dei rossoverdi

  • a
  • a
  • a

Nuovo obiettivo per il reparto avanzato rossoverde. Si tratta del danese Jens Odgaard, rientrato al Sassuolo dopo una stagione altalenante tra Lugano e Pescara. Al suo attivo quotazione altissima (quasi 5 milioni di euro sborsati dall’Inter a luglio 2017), struttura morfologica imponente (118 centimetri) e ottimo bagaglio tecnico (destro buono, sinistro eccellente). Il fiuto del gol però va ripristinato. Insomma, il centravanti di Hillerod, 22 anni compiuti a fine marzo, è un potenziale “diamante” che deve tornare a risplendere a suon di reti.

 

E per un attaccante per il quale l’aggettivo più utilizzato dagli osservatori è “elegante”  bisogna lavorare sul piano motivazionale (vedi fiducia nei propri mezzi e cinismo sotto porta). Dopo i primi passi nel vivaio della squadra della sua città approda al settore giovanile del Lyngby, con l’esordio in prima squadra a 17 anni appena compiuti e con un paio di spezzoni di gara (tra aprile e maggio 2016) con i quali contribuisce alla promozione dalla B (1 Division) alla A (Superligaen) danese. Nel 2016-17 resta al Lingby realizzando 3 gol in 16 partite (4 come titolare) mentre nel 2017-18 vince lo scudetto con la Primavera dell’Inter realizzando 15 reti in 29 gare (tra campionato, Coppa, Supercoppa, Torneo di Viareggio e Uefa Youth League). Nel 2018-19 passa al Sassuolo, collezionando 15 panchine e festeggiando l’esordio in A (15 minuti contro la Spal, 24 febbraio 2019). In seguito si trasferisce in prestito all’Heerenveen, mettendo insieme 24 presenze e 7 gol nella Eredivisie (massima serie olandese). Nella scorsa stagione dopo la deludente parentesi nella Super League svizzera col Lugano (6 partite, 5 dal primo minuto, tra ottobre e dicembre 2020) approda in B al Pescara (17 presenze come titolare e 2 come subentrato tra gennaio e maggio 2021, con un gol contro il Cittadella e un assist contro la Spal). Al suo attivo 46 gare e 24 reti con le nazionali giovanili danesi, dalla Under 16 alla Under 21.

 

ALTRI OBIETTIVI La svolta imminente per il portiere brasiliano David Nicolas Andrade (1988) non c'è stata. Nel giro di poche ore è cambiato tutto. Infatti era attesa la risposta del suo procuratore Joao Santos (agenzia D2P) alla proposta di rinnovo biennale di Massimo Taibi, diesse della Reggina. In caso di fumata nera che poi c'è stata la Ternana sembravain vantaggio sulla Cremonese. Ma poi si è inserito il Pisa e il giocatore ha scelto la Toscana. Resta in piedi la trattativa per il terzino destro Luca Ghiringhelli (1992) in uscita dal Cittadella e corteggiato pure dal Vicenza. Possibile alternativa Raffaele Pucino (1991) in scadenza ad Ascoli, a Lanciano nel 2015-16 con Luca Leone. Sotto osservazione anche il portiere ceko Lukas Zima (1994) a fine contratto col Genoa e il tornante mancino Francesco Orlando (1996) tornato alla Salernitana dopo il prestito alla Juve Stabia.