Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tennis, Roland Garros 2021: Berrettini e Seppi perfetti, che vittorie

  • a
  • a
  • a

Matteo Berrettini supera il primo turno al Roland Garros maschile. Il tennista romano, testa di serie numero 9, ha esordito nello Slam parigino sulla terra battuta battendo il qualificato giapponese Taro Daniel con il punteggio di 6-0 6-4 4-6 6-4. Al secondo turno l’azzurro se la vedrà con l’argentino Federico Coria.

 

 

Anche Andreas Seppi avanza al secondo turno al Roland Garros maschile. Il tennista altoatesino ha superato all’esordio il canadese Felix Auger-Aliassime, testa di serie numero 20, con il punteggio di 6-3 7-6(8) 4-6 6-4.

Si arricchisce così di altri tre azzurri il secondo turno del Roland Garros. Ricapitolando esordio positivo per il numero 1 azzurro Matteo Berrettini. Il 25enne romano, numero nove nel ranking, ha superato in quattro set il giapponese Taro Daniel, 113 del ranking, con il punteggio di 6-0, 6-4, 4-6, 6-4. Match a senso unico per due set, battuta d’arresto nella terza frazione dell’azzurro che ha poi ripreso in mano la partita chiudendo senza eccessivi rischi. Devastante la prestazione al servizio di Berrettini, che nel prossimo turno Berrettini affronterà l’argentino Federico Coria, numero 94. Marco Cecchinato, fresco finalista a Parma, ha degli ottimi ricordi sulla terra rossa parigina dove nel 2018 raggiunse una splendida semifinale con Djokovic.

 

 

 

E il 28enne ha voluto continuare a rinnovare quel sogno ormai lontano, partendo con il piede giusto nel primo turno contro il giapponese Yasutaka Uchiyama, numero 115 del ranking, battuto in quattro set con il punteggio di 3-6, 6-1, 6-3, 6-4, in poco più di due ore e un quarto di gioco. Bene Cecchinato (che al secondo turno troverà l’australiano Alex De Minaur, numero 23 del ranking), così come ancora più convincente è risultato l’esordio di Andreas  Seppi. Il 37enne di Caldaro, 98/mo in classifica ATP, rientrato a Parma la scorsa settimana dopo oltre due mesi di stop per una infiltrazione all’anca, ha eliminato 6-3, 7-6(8), 4-6, 6-4, dopo una maratona di oltre tre ore e mezza, il canadese Felix Auger-Aliassime, numero 21 del ranking.

 Eliminati invece Salvatore Caruso, numero 82 ATP, battuto 6-4 3-6 7-6(4) 6-2, dopo quasi tre ore e mezza di lotta, dall’altro australiano James Duckworth, n.101 del ranking, che si è anche preso la rivincita per la sconfitta rimediata dal siciliano all’esordio degli Us Open dello scorso anno. Si ferma anche Stefano Travaglia sconfitto 6-2 6-4 7-6(4), in poco meno di due ore e mezza, da De Minaur, n.23 del ranking.