Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Portogallo-Italia 5-3, gol e highlights. Gli azzurri cedono ai supplementari

  • a
  • a
  • a

L'Italia perde ai supplementari 5-3 la partita dei quarti di finale contro il Portogallo e dice addio alla emifinale dell'Europeo Under 21 allo stadio Stozice di Lubiana al termine dei 120 minuti giocati lunedì 31 maggio. Nel quarto di finale i 90’ regolamentari del quarto di finale. Portogallo e Italia chiudono sul 3-3. La squadra di Rui Jorge era stata per ben due volte in vantaggio di due reti ma la Nazionale di Nicolato ha mostrato grande determinazione ed è riuscita a trovare il pareggio all’89’ con Cutrone.

 

Parte forte l'Italia con Raspadori che entra in area in posizione defilata ma al momento di mettere la palla in mezzo la difesa del Portogallo si chiude.Risposta portoghese con una conclusione di Vitinha che galleggia tra le linee, riceve, guadagna qualche metro e calcia, bravo Carnesecchi a deviare in angolo. Pochi minuti dopo il vantaggio del Portogallo: dagli sviluppi di un angolo battuto dalla destra, la palla si impenna e Dany Mota trova il tempo per coordinarsi e battere Carnesecchi con una spettacolare rovesciata. All'11'  l'Italia prova a reagire con un cross dalla sinistra che trova ben piazzato Bellanova sul secondo palo, l'esterno azzurro non riesce a inquadrare la porta. Al 24'  Italia vicina al pareggio grazie a un tentativo dalla distanza di Pobega, la palla termina di poco a lato. Al 31' il raddoppio: ancora dagli sviluppi di un angolo da destra il Portogallo rimette un buon pallone in mezzo, Mota anticipa tutti sul primo palo e fulmina di nuovo Carnesecchi per la sua doppietta personale. Al 41' il primo gol azzurro: rete dagli sviluppi di un angolo. Pobega risolve una mischia in area e riporta in gara l'Italia.

 

Nella ripresa, nell'arco di un minuto al 6', arriva il terzo gol del Portogallo e il nuovo gol azzurro. Al 59' lancio dalle retrovie leggibile, sul quale Diogo Queirós sovrasta Lovato sulla sinistra dell'area, sponda di testa sul primo palo dove Ramos tra tre azzurri anticipa tutti e con il piatto spinge la sfera sul secondo palo. Al 61' l'Italia c'è e risponde subito: Raspadori riceve la sfera sulla trequarti e si gira, Frattesi si butta a tutta velocità in area e viene premiato dal compagno, cross basso rasoterra nell'area piccola dove Scamacca deve solo spingere in rete. A un minuto dalla fine arriva il gol del pari firmato da Cutrone e si va ai supplementari. 

I supplementari iniziano in salita. Proprio quando l'inerzia del match sembrava volgere in favore degli Azzurri, l'espulsione di Lovato complica i piani a Nicolato. Nel primo tempo supplementare la migliore occasione per Cutrone fermato da Diogo Costa. Al 109' Portogallo di nuovo in vantaggio: segna Jota poi la chiude Conceiçao.