Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Francesco Totti, "una vita da capitano per diventare camerata". Attacco choc di chef Rubio per il viaggio in israele

  • a
  • a
  • a

"Una vita da capitano per diventare camerata", Chef Rubio attacca pesantemente Francesco Totti che seguirà la finale di Champions League Manchester City-Chelsea in programma sabato 29 maggio in Israele invitato da uno degli sponsor della massima competizione europea. Il tutto ha scatenato la reazione del famoso chef romano che su Twitter ha preso di mira la bandiera della Roma. Infatti lo chef da tempo è un attivista della causa palestinese e non ha digerito la trasferta di Totti.

 

 

“Ciao fan di Israele, sono molto felice di venire in Israele per partecipare alla fantastica esperienza della finale di Champions League con quattro di voi. Sarete la mia Totti team, un uomo, una squadra. Ci vediamo presto”, sono le parole di Francesco Totti nel video promozionale dell'evento. La partenza di Totti alla volta di Tel Aviv è arrivata appena raggiunto il “cessate il fuoco” tra Israele e il movimento nazionalista palestinese di Hamas dopo giorni di ostilità: il bilancio in termini di vite umane è stato molto alto, dato che sono morti 232 palestinesi a Gaza (di cui 65 bambini) e 12 israeliani.  Ma, come detto, Chef Rubio lo ha preso di mira con un attacco choc: “Comunque la Roma è più vecchia dello stato illegale, teocratico, d’occupazione e apartheid israeliano fondato dai sionisti, gruppo di sadici fascisti, razzisti e colonialisti. Una carriera da Capitano per poi finire camerata”. 

 

 

L'argomento è diventato in breve di tendenza su Twitter dove gli utenti si sono divisi. "Ragà ma Totti se sta vedendo na finale di Champions, mica sta combattendo 'na guerra", scrive uno. "Io penso che Totti sa bene la situazione quindi ripeto poteva evitarlo per rispetto di un Popolo di esseri umani che lotta per sopravvivere", risponde un altro. "Vatti a fare un giro al Bambin Gesù e guarda i bambini che Totti a sempre aiutato più di tutti compresi i bambini arrivati dalla Palestrina", risponde un altro ancora.