Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spoleto pronta ad ospitare il campionato Italian E-bike enduro e il campionato Italiano Minienduro

 cesaretti moto club spoleto

Attesa per gli appuntamenti di domenica 23 maggio e per il 12-13 giugno

  • a
  • a
  • a

La conferenza stampa delle due gare “gemelle” (Campionato Italian E-bike enduro e Campionato Italiano Minienduro) ha presentato i due appuntamenti che si terranno a pochi giorni l’uno dall’altro, nelle stesse zone, con base nell’area del ristorante Zengoni: la novità dell’enduro fatto con biciclette elettriche (domenica 23 maggio) ed il ritorno dell’italiano minienduro (12 e 13 giugno, bambini e ragazzi dagli 8 ai 16 anni), già organizzato in zona Castel San Felice qualche anno fa, vincendo il premio come miglior gara dell’anno. Ma la conferenza è anche andata oltre, toccando vari temi, come il prestigioso calendario che porterà a Spoleto ben 6 campionati italiani

 

E-bike: 23 maggio
Minienduro (2 prove): 12 e 13 giugno
Velocità in salita (2 prove): 21 e 22 agosto (doppia gara)
Crono climber (2 prove): 21 e 22 agosto (doppia gara)
Raid TT: 17, 18 e 19 settembre

Motorally: 18 e 19 settembre

 

E’ stata anche data una anticipazione dell’ottenimento del marchio “Umbria Green Sport” istituito dalla Regione Umbria, prima società il Moto Club Spoleto ad ottenerlo. Ma su questo i dettagli saranno forniti domenica prossima alle 13:00 in un apposito incontro. Si è parlato anche dell’indotto turistico, vitale in questo periodo, che le manifestazioni del Moto Club Spoleto producono: per il mini enduro sono previsti 180 piloti, quindi circa 500 presenze per tre giorni. Per il Motorally ed il Raid TT di settembre oltre 300 piloti con 1.500 presenze per quattro giorni, stimabili. Per le gare in salita a Forca di Cerro circa 150 piloti, per 500 presenze per quattro giorni. Per questo è giunto anche il ringraziamento del Comune di Spoleto, portato dal responsabile dell’ufficio sport Roberto Brugalossi, che, in rappresentanza del Commissario Tombesi, ha sottolineato proprio questo aspetto: pur in un periodo tragico ove tutte le gare e le manifestazioni sono state sospese, il Moto Club Spoleto è una delle poche associazioni che sono riuscite a portare avanti la attività, addirittura con il prestigioso mondiale Enduro di settembre scorso. E, quindi, a portare a Spoleto migliaia di persone ed il nome di Spoleto nel mondo. Il Presidente del Moto Club Spoleto, Daniele Cesaretti,  ed il segretario, Pietro Badiali, hanno fatto poi una clamorosa anticipazione: per la nascente disciplina dell’E-bike enduro questa ormai prossima prova di campionato italiano dovrà servire come prova generale per una tappa del Campionato del Mondo, che approderà a Spoleto entro il 2024, ma forse già il prossimo anno. D’altra parte in tema di gare a propulsione elettrica il Moto Club Spoleto è stato pioniere, perché negli anni ‘90 organizzò a Magione la prima competizione per moto elettriche prototipo, studiate a costruite dalle varie Università italiane. Presenti alla conferenza anche Pierluigi Ascani del “Gravity Team”, che coorganizza questa prossima gara, i tracciatori del percorso, Stefano ed Alessandro Pagliacci e Marco Proietti, in rappresentanza della Federazione Motocilistica il Prof. Giorgio Minelli. La gara di domenica si svolgerà in aperta campagna ma a porte chiuse, si spera di poter ammettere pubblico nei futuri appuntamenti.