Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mancini prolunga il contratto: alla guida della Nazionale di calcio sino al 2026

  • a
  • a
  • a

Il commissario tecnico Roberto Mancini ha deciso di rinnovare il suo contratto fino al 2026 con la Nazionale italiana di calcio. A darne l’annuncio è stato il presidente della Figc, Gabriele Gravina, direttamente dalla sala dalla sede di via Allegri dopo i lavori odierni del consiglio federale. "A breve lo incontrerò per la firma", ha aggiunto il numero uno della federazione. L’allenatore jesino venne nominato ct il 14 maggio del 2018 per il quale incarico aveva deciso di rescindere con lo Zenit. Sostituì il ct ad interim Luigi Di Biagio, che prese il posto di Giampiero Ventura dopo la mancata qualificazione ai mondiali del 2018. L’annuncio del rinnovo del ct arriva nel giorno del trentennale dello scudetto conquistato dalla Sampdoria, con Roberto Mancini e Gianluca Vialli protagonisti.

 

 

"Sono molto felice, ringrazio la Federazione e il presidente. Abbiamo allungato il contratto, non sarà semplice vincere, perché vince una sola squadra. Stiamo portando avanti un percorso, speriamo che questo lavoro iniziato diverso tempo fa possa dare dei frutti e speriamo molto velocemente" ha detto il ct azzurro Roberto Mancini, in conferenza stampa. "Abbiamo allungato il contratto e ci saranno tante manifestazioni da affrontare insieme. Vincere non è semplice, ma è l’obiettivo e abbiamo tanti giovani sui quali puntare. La speranza è che questo lavoro che abbiamo avviato possa portare dei frutti molto velocemente. Le cose stanno andando bene, non c’era motivo per lasciarsi" le prime parole di Mancini.

 

 

"Ci stavamo lavorando da tempo, era un obiettivo della federazione per dare continuità nel futuro al di là dei risultati finali. È un investimento che volevamo fare, per rispetto del lavoro di Roberto e di tutti i nostri tifosi. Dobbiamo continuare ad accarezzare l’entusiasmo di milioni di appassionati, vorremmo regalare un trofeo ai tifosi che manca da tanti anni" ha detto Gravina.