Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tennis, Internazionali: "Nessuno può toccare il premio". Nadal re di Roma, piegato Djokovic. L'ultima attenzione

  • a
  • a
  • a

 Una finale da applausi, di altissimo livello dove alla fine è ancora una volta Rafa Nadal ad uscire incoronato Re di Roma. Lo spagnolo, terzo nel ranking Atp e numero due del seeding, ha vinto la odierna finale degli Internazionali d’Italia di tennis, battendo in finale il serbo Novak Djokovic, uno del mondo e del tabellone, col punteggio di 7-5 1-6 6-3. Per Nadal si tratta del decimo trionfo sui campi in terra battuta del Foro Italico, dove è andato in scena il torneo Masters 1000 dotato di un montepremi pari a 2.082.960 euro. "Nessuno può toccare il premio" viene detto al microfono prima della premiazione di Rafa. Una sfida bellissima durata quasi due ore.

Ieri il campione in carica Novak Djokovic era volato in finale agli Internazionali Bnl d’Italia (terra, montepremi 2.082.960 euro) dopo la sfida del pomeriggio al Foro Italico e la mattina aveva giocato i quarti.

 

 

 

Un doppio turno pesantissimo. Il serbo, numero uno del mondo, prima testa di serie e 5 volte campione a Roma, aveva sconfitto l’azzurro Lorenzo Sonego, numero 33 del ranking Atp, con il punteggio di 6-3, 6-7 (5-7), 6-2 in due ore e 45 minuti. Una vittoria molto sofferta che ha permesso a Djokovic di affrontare nella finale di oggi il suo eterno rivale, lo spagnolo Rafael Nadal, numero 3 del mondo e 2 del seeding.

 

 

 "Credo che il vero vincitore sia il pubblico", ha detto Angelo Binaghi, presidente della Federazione italiana tennis, a Sky Sport, nel corso della finale degli Internazionali di Roma, tra il numero uno del ranking, io serbo Novak Djokvic, e il numero 3 della classifica Atp, lo spagnolo Rafa Nadal, vincitore per nove volte del torneo.

"Al Foro Italico per gli Internazionali Bnl d’Italia. Assieme al Ministro della Salute, Roberto Speranza, abbiamo toccato con mano il rispetto dei protocolli che hanno permesso ai tifosi di tornare a vivere le emozioni dello sport. Degli sportivi ci si può fidare", ha scritto in un messaggio sui social il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Valentina Vezzali, agli Internazionali per seguire la finale maschile tra Novak Djokovic e Rafa Nadal.