Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sonego, altro capolavoro a Roma: piega Rublev e vola in semifinale contro Djokovic

  • a
  • a
  • a

Un altro capolavoro di un immenso Lorenzo Sonego regala agli appassionati di tennis una giornata indimenticabile. Il torinese, dopo l'impresa con Thiem, sabato 15 maggio ha battuto anche il russo Rublev, conquistando la semifinale degli Internazionali di Roma al Foro Italico, dove affronterà il serbo Novak Djokovic, capace di superare in tre set al termine di un'autentica battaglia il greco Tsitsipas.

 

 

Solito copione alla Sonego: primo set all'avversario, poi la reazione di carattere e di grande qualità, che hanno fatto impazzire il pubblico presente sugli spalti del Foro Italico, nel rispetto tuttavia delle norme anti Covid. Sonego alla fine si è imposto quindi con il punteggio di 3-6, 6-4, 6-3. Ora la sfida contro Djokovic, in programma sempre sabato 15 maggio dalle 18,30, ma senza dubbio l'atleta torinese questo torneo di Roma non se lo scorderà più.

 

 

Partito come terzo incomodo alle spalle dei due italiani più quotati, Sinner e Berrettini, Sonego ha saputo conquistare credibilità sul campo, a suon di risultati. Da antidivo a stella del tennis azzurro. Lorenzo è legatissimo alla fidanzata Alice, un grande amore. Lui ama i viaggi, i libri e il mare. Sulla dolce metà del tennista torinese, Alice Petruccioli, si sa che è bellissima e ama dipingere. Sonego inoltre è un grande tifoso del Torino. E così dopo la straordinaria vittoria sulla terra rossa della Capitale contro Thiem (ai quarti di finale) di venerdì 14 maggio, anche la società granata si è voluta complimentare con lui e attraverso il proprio profilo Twitter ufficiale ha scritto: "Lorenzo, siamo orgogliosi di te! Meravigliosa vittoria contro Thiem", messaggio accompagnato poi dall'emoticon degli applausi. Ora un altro capolavoro, per un azzurro che ha conquistato il cuore degli appassionati, forse pure più degli stessi Sinner e Berrettini. Sabato 15 maggio appuntamento in semifinale dalle 18,30, altra missione proibitiva contro il numero uno al mondo, Nole Djokovic. Ma per questo Sonego nulla è impossibile.