Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Juventus, Tapiro d'Oro a Pavel Nedved che però rilancia: "Pirlo e Ronaldo restano"

  • a
  • a
  • a

Pavel Nedved, vicepresidente della Juventus, è costretto ad incassare un Tapiro d'Oro da parte di Striscia la notizia. Un trofeo dopo la pesante sconfitta interna contro il Milan (0-3), destinato anche ad Andrea Agnelli e a tutti i bianconeri, capaci di rimediare un ko destinato a essere ricordato a lungo. Non c'è pace davvero per la Vecchia Signora e Valerio Staffelli non ha perso l'occasione. E' andato a Torino addirittura con una cassa piena di Tapiri d'Oro da consegnare a tutti i bianconeri. Ma l'unico a ritirare il premio, dopo una lunga attesa, è stato proprio il vicepresidente Pavel Nedved, mentre i calciatori e il resto dello staff hanno preferito evitare l'inviato di Striscia, come annuncia il profilo ufficiale del tg satirico del Gruppo Mediaset

E sono state annunciate anche alcune dichiarazioni rilasciate dallo stesso Nedved. Da calciatore non era certo uno che mollava e anche da dirigente vuole seguire la stessa strada: "Ci sono un po' di difficoltà, è normale, ma combatteremo fino alla fine", ha garantito a Staffelli uscendo dalla sede degli allenamenti della Juventus. Ma non è tutto. Sembra che Nedved abbia addirittura parlato del futuro della Vecchia Signora, dando nuovamente garanzie sui punti di riferimento del momento: in panchina resterà ancora Andrea Pirlo e lo stesso discorso vale per Cristiano Ronaldo

"Pirlo rimane certamente e anche Ronaldo", sono le dichiarazioni rilasciate dal vicepresidente della Juventus. Parole che non faranno felici tutti i tifosi bianconeri, visto che molti di loro vorrebbero un cambiamento in panchina prima possibile e probabilmente anche un netto ringiovanimento della rosa. La Juve continuerà davvero su questa strada? Prima occorre capire come finirà il campionato attuale e se la Vecchia Signora riuscirà a centrare la qualificazione in Champions League. In questa fase dichiarazioni diverse non sarebbero possibili, ma se la Juve non entrerà nella principale competizione europea, molte cose potrebbero cambiare.