Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma, Fonseca lascerà la panchina a fine stagione. Il comunicato della società. Si fa strada Sarri, sogno Mourinho

  • a
  • a
  • a

Era già tutto chiaro da settimane ma, dopo l'incontro di lunedì 3 maggio in seguito alla sconfitta contro la Sampdoria, la Roma ci ha tenuto a precisare che Fonseca lascerà la squadra a fine stagione. Il disastroso cammino della Roma nel girone di ritorno in campionato. la precedente uscita dalla Coppa Italia per mano dello Spezia e il disastro di Manchester nella semifinale d'andata di Europa League hanno definitivamente diviso il destino dei giallorossi dall'allenatore portoghese. La società della mattina di martedì 4 maggio ha diffuso un comunicato che ufficializza il tutto: "A nome di tutti all’As Roma, vorremmo ringraziare Paulo Fonseca per il duro lavoro e la leadership dimostrati durante questi due anni”, ha dichiarato Dan Friedkin, presidente del Club per poi aggiungere: “Paulo ha guidato la squadra attraverso diverse sfide, incluse la pandemia da Covid e un cambio di proprietà, e lo ha fatto con generosità, correttezza e grande carattere. Gli auguriamo tutto il meglio per i suoi impegni futuri e siamo certi che rappresenterà un fantastico valore aggiunto ovunque andrà”.

 

 

Tiago Pinto, General Manager dell'Area Sportiva, ha aggiunto: "Vorrei ringraziare Paulo per il lavoro svolto al Club nelle ultime due stagioni. Anche se i risultati non sono sempre emersi sul campo, siamo consapevoli dei diversi elementi positivi che ci ha lasciato e che continueranno ad aiutarci nella nostra crescita, come i tanti giovani di talento che ha incoraggiato e migliorato e i nostri progressi in Europa League in questa stagione. Alla Roma stiamo cercando di costruire un percorso verso il successo e sono sicuro che Paulo abbia svolto il suo ruolo in questo processo". Nel finale del comunicato si precisa: "Paulo e il suo staff tecnico continueranno a guidare la Prima Squadra fino alla fine della stagione in corso". Insomma non ci sarà un esonero immediato come chiesto da molti tifosi dopo le ultime sconfitte. Sarà Fonseca a guidare la squadra nella gara di ritorno di Europa League all'Olimpico giovedì 6 maggio e nelle ultime 4 gare di campionato.

 

 

Chi sarà il suo sostituto? Il nome caldo è quello di Maurizio Sarri che si sarebbe già incontrato con in dirigenti giallorossi e che si sarebbe detto disposto a guidare il processo di rinascita della squadra. Ma per ora non c'è nulla di ufficiale. Si parla di un contratto biennale con opzione per il terzo a 4 milioni più bonus. Ma sui social circola anche la suggestione Josè Mourinho che si è liberato dal Tottenham. Secondo alcune indiscrezioni che circolano appunto sul web addirittura il suo procuratore avrebbe proposto il tecnico a Tiago Pinto. Ma i costi dell'operazione appaiono fuori dalla portata del club giallorosso. Dunque resta in pole Sarri nell'ipotesi la Roma voglia puntare su un timoniere di primo piano. L'alternativa è puntare sulla crescita gradiale del gruppo affidando la panchina a tecnici emergenti. In questo caso i nomi potrebbero essere De Zerbi o Juric.