Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Inter, festa scudetto. Dedica speciale per Andrea Ranocchia. La moglie: "Sei un esempio"

  • a
  • a
  • a

"Sei un esempio", con queste parole Giulia Lucarini, moglie di Andrea Ranocchia ha deciso di celebrare lo scudetto vinto dall'Inter, il primo della sua carriera. Infatti arrivò in nerazzurro la stagione successiva all'anno del triplete. Dopo un inizio fantastico, divenne capitano, la sua carriera ha avuto dei contraccolpi. In ogni caso, tranne due parentesi in prestito alla Sampdoria e all'Hull City è rimasto sempre in nerazzurro ed ha potuto festeggiare lo scudetto con Conte.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da giulia_lucarini (@giulia.lucarini.13)

 

Dieci anni di alti e bassi culminati con la vittoria più bella. E la moglie di Ranocchia li ricorda con affetto con un bel post su Instagram: "Dieci anni. Li ho vissuti tutti accanto a te, in principio due ragazzini, fino ad arrivare a quelli che siamo diventati oggi. Ti ho visto cadere, soffrire in silenzio, e mi sono sentita impotente tante volte, ma poi ti ho visto rialzarti e lottare come un leone e riprenderti quello che era tuo", scrive Giulia Lucarini per poi aggiungere: "Sei un esempio, un uomo dai valori e principi ben saldi, che non si è mai perso, e che ha sempre messo davanti la correttezza, la professionalità, e l’onestà. Abbiamo vissuto momenti che rimarranno impressi nei nostri cuori per tutta la vita, l’Inter per noi è famiglia. Sono così orgogliosa di te, te la meriti tutta questa vittoria. Il mio cuore esplode di gioia. Ti amiamo immensamente. Tua moglie". Insieme al messaggio ha postato una foto della famiglia, loro due e i figli, tutti con la maglia nerazzurra.

 

Insomma una sorta di riscatto per Ranocchia che oggi a 33 anni si toglie la più grande soddisfazione con la maglia di quell'Inter della quale tra il 2011 e il 2012 era stato designato come erede di Javier Zanetti. Come detto le stagioni in nerazzurro sono state tra alti e bassi. Ma la vittoria dello scudetto sembra cancellare tutto.