Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Berrettini, trionfo a Belgrado: batte Karatsev e conquista il torneo a casa di Djokovic

  • a
  • a
  • a

Bella impresa di Matteo Berrettini, che conquista il torneo di Belgrado, Atp 250 che si è disputato sui campi in terra rossa del Novak Tennis Center. Il 25enne tennista romano infatti si è imposto in finale contro il russo Karatsev, che in semifinale aveva superato nientemeno che il numero 1 al mondo e idolo di casa, Novak Djokovic. Berrettini si è aggiudicato il match valevole per il titolo in tre set: 6-1, 3-6, 7-6 il risultato finale, al termine di una sfida combattuta ed equilibrata, con Matteo bravo a conquistare nel finale i punti decisivi con grande freddezza. Un ritorno in grande stile per il tennista romano, che dopo l'infortunio patito agli Australian Open era al suo secondo torneo. E la vittoria senza dubbio gli dà una carica in più per affrontare la stagione sulla terra battuta. Senza dimenticare, perché no, il fatto di mantenere il primato relativamente agli atleti azzurri: tanti ormai parlano di Musetti e (soprattutto) di Jannik Sinner, ma è ancora Berrettini l'unico italiano tra i top ten dell'Atp.

 

 

Matteo Berrettini sabato 24 aprile aveva battuto il giapponese Taro Daniel con il punteggio di 6-1, 6-7, 6-0 in due ore e dieci minuti di gara. Berrettini ha ritrovato una finale a poco meno di due anni dall’ultima disputata e vinta sull’erba di Stoccarda nel 2019.

 

 

"Sono davvero felice di essere in finale al mio secondo torneo dopo il rientro. Fisicamente mi sento bene, e in particolare sono contento della reazione che ho avuto nel terzo set - il commento a caldo del romano in seguito al successo in semifinale - dopo che non ero riuscito a chiudere la partita nel secondo, mancando anche diverse chance per il secondo break. La finale? Cercherò di prepararmi al meglio per provare a batterlo". E alla fine la missione è stata compiuta.