Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Serie C, il Perugia resta primo: il Padova crolla a Modena (3-0). Domani il Sudtirol con la Triestina

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Il Padova cade fragorosamente a Modena (3-0) e così il Perugia conserva il primo posto in classifica del girone B della Serie C per un'altra notte, in attesa di Triestina-Sudtirol (domani, lunedì 19 aprile ore 20,30) che sarà dirimente nella corsa alla promozione diretta. Una volata batticuore quella per la B che il Grifo si sta giocando di rincorsa. Ma intanto oggi ha compiuto il primo grande passo in avanti perché, grazie agli scontri diretti, è davanti ai rivali del Padova e per vincere il campionato, oltre a prendersi sei punti nelle ultime due partite con Matelica e Feralpisalò, deve sperare che il Sudtirol non vinca una delle delle prossime tre gare (con Triestina, Cesena in casa e Vis Pesaro).

 

 

Oggi serviva la sconfitta del Padova che si è materializzata al Braglia di Modena. I padroni di casa partono forte e dopo 19' sono in vantaggio con Luppi il cui diagonale dal limite non lascia scampo a Dini. A inizio ripresa il raddoppio del Modena: Pelagatti ferma Pierini in area, per l'arbitro è rigore che trasforma lo stesso Pierini (52'). Poco dopo viene annullato un gol a Rossettini del Padova e sul capovolgimento di fronte i canarini calano il tris con Muroni che approfitta di un errore della difesa ospite (64'). Al 68' viene annullato un altro gol al Padova: l'arbitro ravvisa un tocco di braccio di Bifulco. Pochi istanti dopo viene espulso per proteste Matteo Mandorlini con gli ospiti che chiudono la partita in dieci uomini. 

 

 

Il calendario adesso dice che domani il Suditirol affronta la Triestina in trasferta, una partita cruciale a questo punto per la lotta alla promozione. Nel prossimo turno ci saranno Perugia-Matelica, Sudtirol-Cesena e Carpi-Padova. La classifica: Perugia e Padova 73; Sudtirol 71; Modena 66; Feralpisalò 59; Triestina 54; Cesena, Matelica e Sambenedettese 53; Mantova 48; Gubbio e Virtusvecomp Verona 45;  Carpi e Fermana 41; Vis Pesaro 37; Legnago 35; Fano 32; Imolese 29; Arezzo 28; Ravenna 26.