Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, i desideri di Furlan: "Supercoppa e doppia cifra"

furlan Foto: Principi

L'esterno d'attacco è a quota 8 reti e vuole raccogliere l'assist di Vantaggiato

Michele Fratto
  • a
  • a
  • a

Potrebbe diventare il Ringo Starr dei “Fab Four” rossoverdi, quarto a poter raggiungere la doppia cifra nel computo dei gol segnati. A oggi Federico Furlan è a quota otto reti siglate, migliorando il precedente record di sei reti stagionali segnate nel passato recente con la maglia rossoverde. Di solito uomo assist, stavolta il passaggio decisivo è arrivato da Vantaggiato, che ha dichiarato di voler aiutare insieme ai propri compagni a far tagliare la soglia dei dieci gol a Furlan. Nella chiacchierata con il nativo di Montebelluna c’è anche la soddisfazione per la promozione, la voglia di portare a casa la Supercoppa e una curiosità finale molto divertente. Federico, sei a due gol dalla doppia cifra. Ci stai pensando? “Si perché oltre la soddisfazione personale vorrebbe dire siglare tutti insieme un altro record, dal momento che abbiamo già eguagliato le formazioni del passato con Cesar, Anthony e Daniele”. Considerato il tuo record personale di sei gol, avresti mai pensato di poterlo superare quest’anno? “Abbiamo iniziato la stagione con un principio chiaro, quello di blindare la fase difensiva. Poi con il sacrificio in entrambe le fasi e la pressione alta che esercitavamo sugli avversari siamo riusciti a trovare la via del gol. Quindi all’inizio non pensavo, ora però spero di raggiungere quota dieci”.

 

È proprio l’aspetto realizzativo quello in cui ti senti migliorato? “Venivo da due anni con poca continuità. Ora, grazie alla fiducia del mister e al grande sacrificio di tutti noi, sono riuscito a trovarla. I gol sono arrivati anche grazie alla pressione alta esercitata sugli avversari, che ci portava a giocare uno contro uno le azioni offensive”. Così è arrivata la promozione, che emozione è stata? “Incredibile, inspiegabile. Abbiamo costruito il nostro successo non partendo da favoriti, ma migliorando e vincendo giornata dopo giornata. A un certo punto non ci accontentavano neanche di pareggiare una partita. Dopo questa settimana di riposo, non vedo l’ora di tornare in campo”. Anche perché ora ci sono due partite di campionato e poi la Supercoppa. “Anche questa settimana stiamo caricando in vista del finale. Sarebbe bello poter mettere nella bacheca della Ternana un trofeo”.

 

Poi arriverà la Serie B, sempre con la maglia della Ternana? “Ho un altro anno di contratto e spero vivamente che il mio cammino prosegua con la Ternana. Poi certo, non sarò io a scegliere”. In chiusura. Rigore per la Ternana. Tra giocatori in lizza per il titolo di capocannoniere e te vicino alla doppia cifra, sarà una bella lotta sul dischetto: “Sinceramente lo farei battere a un compagno non andato ancora in gol, così da infoltire ancora di più la cooperativa del gol”.