Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fabio Fognini soffre, ma batte Krajinovic e vola a quarti di Montecarlo

  • a
  • a
  • a

Fabio Fognini ha conquistato i quarti di finale nel torneo Rolex Monte Carlo Masters. Il tennista ci era riuscito sia nel 2013 che nel 2019. Nella prima occasione era stato fermato in semifinale da Djokovic, mentre nel 2019 ha conquistato la sua storica vittoria. E' quindi il campione in carica, visto che lo scorso anno la competizione non è stata disputata a causa della pandemia da Covid. Fognini negli ottavi di finale ha battuto il giocatore serbo Filip Krajinovic: 6-2, 7-6. Una partita durata un'ora e 27 minuti. Nel primo set Fognini è stato impeccabile e concentrato, ha dominato e chiuso velocemente.

Nel secondo, invece, ha sofferto, ma nel corso del tie break è riuscito a imporsi ed ha chiuso il match. Nel set iniziale era stato incisivo e cattivo in risposta, ottimo in fase di servizio, dimostrandosi quindi nettamente superiore al suo avversario. Poi è calato in maniera improvvisa, forse anche perché meno concentrato o distratto. Fortunatamente si è ripreso nei punti decisivi ed ha portato a casa anche il secondo set, continuando quindi la sua corsa nel tabellone. 

E' stato eliminato, invece, Novak Djokovic. Il serbo nel turno precedente aveva fatto fuori Jannik Sinner, ma ha ceduto in due set al britannico Daniel Evans. Molto demoralizzato alla fine dell'incontro che considera uno dei suoi peggiori sulla terra rossa: "Non voglio togliere i meriti al mio avversario - ha spiegato - ma certo per me non ha funzionato nulla. E' meglio lasciare andare subito questa pessima prestazione e concentrarmi sui prossimi tornei. Di sicuro vado via con l'amaro in bocca". Non ha avuto problemi, invece, Rafa Nadal che in meno di un'ora si è sbarazzato di Dimitrov, battuto con un netto 6-1, 6-1. Il torneo quindi ora entra nella fase finale e Fabio Fognini può continuare a sognare un bis che sarebbe storico.