Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sinner e Sonego, attesa per il debutto a Montecarlo: Musetti eliminato da Karatsev

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Grande attesa a Montecarlo per il debutto di Jannik Sinner, previsto martedì 13 aprile sulla terra rossa del Master 1000 del Principato di Monaco. L'altoatesino è reduce dalla finale, la prima della sua carriera in un top torneo, persa a Miami contro Hurkacz al termine di una manifestazione in cui ha letteralmente regalato spettacolo. Per lui al primo turno c'è lo spagnolo Ramos-Vinolas: si tratta quindi dell'esordio stagionale sulla terra battuta e le incognite di certo sono diverse, ma è chiaro come su Sinner ci siano molte aspettative dagli addetti ai lavori e dagli appassionati di tennis italiani e non solo. Ma non c'è solo lui a debuttare martedì 13 aprile tra gli azzurri.

 

 

C'è pure quel Lorenzo Sonego trionfatore proprio domenica 11 nel torneo di Cagliari, in una sette giorni culminata con la vittoria in tre set (alla Sonego) sul campione in carica, il serbo Djere. Ora Sonego è pronto per la battaglia nel Principato ed esordirà contro l'ungherese Fucsovics. "E' scontato che si parli molto di più di Musetti e Sinner, sono due ragazzi più giovani di me - aveva spiegato dopo la vittoria in semifinale a Cagliari contro Hanfmann -. Quando un tennista arriva all’improvviso, ed è molto giovane, l’attenzione va su di lui. E' naturale. Il mio obiettivo non è diventare famoso a livello mediatico, non mi interessa che si parli di me. Faccio questo sport perché mi piace stare in campo, provare certe emozioni. Fuori dal campo sono molto riservato, quindi mi piace stare tranquillo e non avere molta attenzione su di me".

 

 

A proposito di Lorenzo Musetti, niente da fare per lui al primo turno di Montecarlo: il russo Karatsev si è imposto in due set con il punteggio di 6-3, 6-4. Uno stop tuttavia che non intacca nulla delle potenzialità del diciannovenne di Carrara.