Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia-Triestina 2-1, rimonta del Grifo con i gol di Murano e Minesso

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Perugia da impazzire: con la Triestina va sotto e poi rimonta nel finale con i gol di Murano e Minesso. Chissà che una vittoria simile non possa essere un segnale nella volata per la promozione diretta in B. Il Padova supera il Gubbio e resta davanti a tutti con tre punti di vantaggio ma nelle ultime tre giornate sarà un'autentica battaglia e il Grifo ha lanciato il segnale: lotterà sino alla fine.

 

 

Nel primo tempo il Perugia comanda il gioco con la Triestina completamente dietro la linea della palla che pensa più che altro a intasare gli spazi. Poche di conseguenza le occasioni da gol. Ci prova Falzerano con un tiro dal limite che finisce alto dopo appena 2', poi tocca aspettare la mezz'ora quando Elia sfonda a destra ma Kouan non riesce nella deviazione vincente al centro dell'area (31'). Poi una punizione alta di Burrai (37'), ancora Kouan anticipato dopo una bella percussione di Melchiorri (40'), quindi nel recupero un bel diagonale di Rosi fuori di poco (46'). 

 

 

 

A inizio ripresa il patatrac mentre il Perugia si era risistemato in campo con Elia trequartista e Kouan esterno. Cross dalla destra dell'ex Rizzo, Litteri stacca di testa indisturbato, Minelli non è impeccabile e la Triestina al primo tiro in porta si ritrova in vantaggio (56', 0-1). Caserta ridisegna il Perugia con i cambi, butta dentro Murano, Minesso e Bianchimano, sposta per l'ennesima volta Elia (stavolta terzino) alla ricerca del guizzo che rimetta in piedi la partita. Ci prova il solito Kouan con un tiro dal limite (77'), poi Vanbaleghem spreca una buona situazione (79'), poi è bravo Offredi a respingere la punizione al veleno di Murano (82'). Il Grifo preme e finalmente trova il gol: cross di Elia, torre di Sounas e deviazione vincente sotto misura di Murano (86', 1-1). Pochi istanti e il Perugia completa la rimonta: cross basso di Bianchimano e colpo chirurgico di Minesso (89', 1-2).