Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Musetti, imprese finite a Cagliari: Djere vince in tre set e fa fuori l'azzurro ai quarti

  • a
  • a
  • a

Niente impresa stavolta per Lorenzo Musetti a Cagliari. Il giovane talento azzurro infatti è stato eliminato in tre set ai quarti di finale contro il serbo Djere, che ha dimostrato ancora una volta dopo il successo nel torneo 2020, grande solidità sulla terra rossa di Sardegna. Il match è terminato con il punteggio di 6-4, 4-6, 6-2, al termine comunque di una partita intensa e combattuta, dove il 19enne di Carrara non ha mancato di sfoderare alcuni colpi importanti dal suo repertorio. Insomma, la sconfitta di venerdì 9 aprile non ridimensiona di certo Lorenzo Musetti, che tornerà in campo nel Master 1000 di Montecarlo, dove ha ricevuto una wild card.

 

 

L'altro azzurro impegnato al Sardegna Open, Lorenzo Sonego, è approdato invece in semifinale battendo in rimonta in tre set il tedesco Yannick Hanfmann dopo 2 ore e 43' di battaglia. Avvio da dimenticare per Sonego, che cede i primi due turni di battuta e in un amen si ritrova sotto 5-0. Il torinese si scrolla di dosso un po' di negatività: muove il punteggio, piazza un controbreak e salva due set point, riavvicinandosi fino al 5-3. Hanfmann però non trema nel gioco seguente e chiude 6-3 in 49'. All'inizio del secondo set il copione sembra diverso, con l'azzurro che riesce finalmente a reggere in battuta i colpi del rivale.

 

 

Nel quinto game Sonego cede ancora il servizio, ma è bravissimo a riprenderselo sul più bello, ovvero quando il tedesco va a servire per il set sul 5-4. Si va così al tie break, dove a spuntarla è italiano, che recupera da 0-3 e trascina Hanfmann al terzo set. Questa volta è il tedesco a subire il contraccolpo psicologico: Sonego piazza subito il break, scappa e non si fa più riprendere e chiude i conti 6-3. Sabato 10 aprile troverà in semifinale lo statunitense Taylor Fritz, numero 30 Atp  e secondo favorito del seeding.