Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Padel Umbria, all'Open Le fonti vincono Testud, Palmieri e Luengo Calado

 padel, i vincitori palmieri e luengo calado

Cresce il numero dei tesserati nella regione, dai 420 del 2020 ai 1280 del 2021

  • a
  • a
  • a

Umbria sempre più ricca di appassionati di padel. “Nel 2020 avevamo 420 tesserati, al 19 marzo del 2021 siamo arrivati a 1.280, è un momento magico”. Parole e musica di Fabio Moscatelli, il consigliere con delega al padel della Federtennis Umbria che si è goduto, insieme agli organizzatori de Clitunno Padel By Loreti di Trevi, un Open Le Fonti (500 euro di montepremi) davvero di alto livello tecnico, impreziosito dalla presenza di una grande campionessa del tennis, anche lei rapita dal padel. Ed è stata proprio Sandrine Testud a fare la parte della leonessa, per giunta proprio nel giorno del suo compleanno. La francese di Lione classe 1972, ex numero 9 del mondo, ormai italiana di adozione, è stata festeggiata con una bella torta fatta spuntare a sorpresa dagli organizzatori, davvero soddisfatti dell’evento che ha riunito 230 partecipanti e nomi importanti come Lele Fanti, Saverio Palmieri, Daniel Luengo Calado, Beatrice Campagna, fra i migliori del panorama italiano. La Testud ha conquistato due trofei. Nel doppio femminile in coppia con Beatrice Campagna, altra grande interprete di questo sport, ha esordito sconfiggendo 6-0, 6-1 le giovani umbre Giorgia Rosi e Claudia Onofri. Nel turno successivo la coppia, entrambe 2.1, ha regolato Colombo/Sangiorgio  6-2, 6-3 per poi trionfare in finale contro Ercoli/Moltoni 6-2, 6-7, 6-3. Lo straordinario compleanno di Sandrine è proseguito poche ore dopo con la vittoria del titolo anche nel dola perugina Antonella Cavicchi, terminata 6-1 6-2. ”Ho visto un torneo molto carino ed intenso” ha dichiarato Testud, con tante belle coppie sia maschili che femminili, sono molto felice per questa duplice vittoria ottenuta nel giorno del mio compleanno”.

 

Nel torneo maschile i trionfatori dell’Open Le Fonti sono stati Saverio Palmieri (1.1 e 352 nel ranking World Padel Tour) e lo spagnolo Daniel Luengo Calado (2.1 e 363 del ranking mondiale) , coppia testa di serie numero 1 del tabellone. Saverio e Daniel hanno avuto la meglio in finale su Emanuele Fanti (1.1 277 World Padel Tour) e il 2.2 Simone Iacovino, maestro e allievo,  con il risultato di 7-5 7-6. Al Clitunno Padel di Trevi è stata davvero festa.  

 

La storia di questo club è recentissima, ideato, progettato e realizzato dal presidente Loreti in pieno lockdown 2020: “Non abbiamo ancora festeggiato il primo compleanno, è stata la nostra prima esperienza nell’organizzazione di tornei e aver giocare tanti atleti di prima categoria sui nostri campi ci dà un’enorme soddisfazione. Ringrazio la famiglia Loreti che mi ha dato la possibilità di realizzare questa prima edizione dell’Open Le Fonti”, ha affermato il direttore del torneo Pierluigi Porzi.