Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bernardeschi positivo al Covid, ennesimo caso nell'Italia (e nella Juve)

  • a
  • a
  • a

Un altro calciatore positivo al Covid 19. Anche l'attaccante Federico Bernardeschi è affetto dal virus. Si tratta del dodicesimo tesserato della Juventus alle prese con la pandemia. E cresce anche il focolaio della nazionale italiana di Roberto Mancini dove oltre ai cinque membri dello staff e a Bernardeschi sono affetti dal Covid 19 i calciatori Bonucci, Verratti, Cragno, Grifo, Florenzi e Sirigu. Bernardeschi è asintomatico e con tutta probabilità ha contratto il virus proprio nel corso dell'ultimo raduno della nazionale azzurra. Nella Juventus oltre che la positività di Bonucci, la rosa è stata colpita anche da quella di Merih Demiral.

Il giocatore è rientrato a Torino dal ritiro della Turchia utilizzando un volo sanitario per trascorrere l'isolamento all'interno del J Hotel. Nella Juventus dall'inizio della pandemia hanno contratto il virus Daniele Rugani (oggi al Cagliari), Blaise Matuidi (oggi all’Inter Miami), Paulo Dybala, Cristiano Ronaldo, Weston McKennie, Juan Cuadrado, Matthijs De Ligt, Alex Sandro, Rodrigo Bentancur, Merih Demiral (attualmente in isolamento), Leonardo Bonucci (anche lui in isolamento) e dunque ora Federico Bernardeschi (stesso discorso, in isolamento).

Nelle ore precedenti un caso di positività era stato registrato anche nel Torino. E' stata la società granata ad ufficializzarlo attraverso un comunicato stampa in cui per motivi di privacy ha evitato di annunciare il nome del giocatore. L'atleta è stato già posto in isolamento fiduciario sotto la supervisione dello staff medico della società granata. Il Torino nella sua nota ha inoltre spiegato che ovviamente "continuerà a seguire l'iter previsto dai protocolli vigenti. Ciò consentirà a tutti i soggetti negativi ai controlli di svolgere la regolare attività". Quindi continuano ad aumentare i calciatori che nel corso di questa complessa stagione hanno dovuto affrontare il Covid 19, un fenomeno che ovviamente non è stato vissuto soltanto in Italia ma anche in tutti gli altri Paesi.